DS 7 Crossback, rivelato il facelift 2022 ed è anche ibrido plug-in

Il SUV di punta del marchio premium francese è stato aggiornato con uno stile rivisto, un sistema di infotainment aggiornato e una nuove versioni ibrida plug-in

DS 7 Crossback restyling 2022

La DS 7 Crossback è stata presentata per la prima volta nel 2017 con lo scopo di dare via al riposizionamento del produttore francese come marchio di lusso autonomo.

Ora arriva il primo aggiornamento a distanza di 4 anni dalla sua uscita sul mercato, ovvero il 2018. Una serie di affinamenti per avvicinarla sempre più a brand quali Volvo, introducendo peraltro un nuovo sistema di infotainment e un modello ibrido plug-in E-Tense 4×4 360 ad alte prestazioni, per completare la gamma.

Cosa cambia con il restyling della DS 7 Crossback

DS 7 Crossback frontale

Nella parte anteriore, la grande novità è il rinnovato design delle luci di marcia a LED. Quattro strisce illuminate corrono da ciascun faro e scendono lungo il paraurti anteriore, che è stato ridisegnato per ospitare una griglia anteriore più grande e un motivo “ala DS” ottimizzato. Questo è rifinito in nero lucido o cromato a seconda delle finiture e numerosi nuovi colori di vernice sono disponibili su tutta la gamma.

DS ha anche aggiornato i fari dell’auto per incorporare la tecnologia Pixel LED Vision 3.0, che brilla di più e illumina più strada da percorrere. Il sistema offre impostazioni di illuminazione su misura per determinati tipi di strade e condizioni meteorologiche e in maniera autonoma può attivare e disattivare la luce abbagliante per evitare di accecare gli altri utenti della strada.

Nella parte posteriore, i designer di DS hanno aggiunto delle pieghe per dare l’aspetto di una posizione più ampia e squadrata, nonché luci posteriori a LED più sottili e una nuova scritta “DS Automobiles” per sostituire il vecchio badge “Crossback”. Sono stati montati anche nuovi cerchi in lega da 19 pollici, con il modello plug-in più potente che guadagna elementi da 21 pollici.

Interni ancora più lussuosi e un infotainment più avanzato con il ‘doppio’ 12″

DS 7 Crossback restyling 2022 interni

DS ha anche rielaborato gli interni, con un nuovo touchscreen da 12 pollici per l’infotainment al centro della scena sul cruscotto. È un display più grande rispetto a quello utilizzato sulla DS 4, sebbene utilizzi lo stesso software IRIS della sorella minore.

È una configurazione più avanzata quella della DS 7 in uscita, con una schermata iniziale basata su widget, riconoscimento vocale e una risoluzione più elevata per le telecamere di parcheggio anteriori e posteriori. 

Il display centrale è affiancato da un nuovo quadro strumenti digitale da 12 pollici, con grafica aggiornata e opzioni di personalizzazione del conducente. Il display può anche visualizzare un feed dal sistema di visione notturna della DS 7, che avverte il conducente di pericoli imminenti in condizioni di scarsa illuminazione. 

C’è anche una telecamera nascosta dietro il volante per monitorare il conducente, avvertendolo in caso di stanchezza. È inoltre dotato del controllo automatico della velocità di crociera adattivo stop-and-go, insieme a un sistema di sospensioni Active Scan che monitora l’asfalto e prepara gli ammortizzatori per adattarsi alla superficie stradale. 

Le migliorie proseguono nell’abitacolo, dove l’ambiente raffinato cresce ancora di tono grazie a nuovi materiali e trattamenti, a seconda delle versioni.

Per esempio, sulla DS 7 Opera, il top dell’esclusività, vengono proposti due colori di pelle Nappa .Il nero Basalto e il grigio Perla. Il materiale pregiato, che riveste anche la plancia e i fianchetti porta, mostra una superficie uniforme e priva di cuciture o giunture.

Tre motori ibridi plug-in per DS 7 Crossback

DS 7 Crossback 2022 vista posteriore

Sotto il cofano, DS continuerà a offrire l’attuale motore diesel BlueHDi da 128 CV, insieme a tre versioni ibride plug-in. L’entry-level E-Tense 225 combina un motore a benzina turbo a quattro cilindri da 1,6 litri da 178 CV con un motore elettrico per una potenza combinata di 222 CV, il tutto gestito da un cambio automatico a otto velocità. 

Le versioni alla spina possono contare su una nuova batteria da 14,2 kWh, che permette di percorrere fino a 65 km a emissioni zero nel ciclo misto Wltp e fino a 81 in quello urbano. Sarà inoltre disponibile in gamma un propulsore 1.5 BlueHDi da 130 cavalli, mentre i “benzina puri” da 130, 215 e 225 cavalli saranno riservati ai mercati extraeuropei. 

La altre due ibride di maggio livello, la E-Tense 4×4 300 e la top, “4×4 360”, invece, sono dotate di un PureTech 200 e di due unità elettriche, una per ogni asse, da 110 e 112 cavalli, che offrono, oltre alla trazione integrale, prestazioni più sportive. In particolare, la variante “4×4 360” è stata messa a punto dalla divisione DS Performance.  La più potente delle DS 7, la 4×4 360, compie uno 0-100 km/h stimato in 5,6 secondi.

DS 7 Crossback 2022 laterale

Per il lancio del modello viene proposta un’edizione limitata della nuova DS 7, la E-Tense 4×4 360 La Première. Gli ordini della nuova DS 7 Crossback dovrebbero partire ad agosto, con le prime consegne previste per ottobre 2022.

Parole di Riccardo Mantica

Nell’editoria online dal 2001 quando scrivere per il web era una chimera. Pubblicista dal 2005, blogger per caso nel 2010, ha vissuto l’avvento del web 2.0 e dei social network condividendone gioie e dolori. Le passioni coltivate negli anni per sport, motori e tecnologia sfociano oggi anche nel panorama della mobilità sostenibile. Il motto preferito? Guardare sempre avanti senza dimenticare il passato. Stay tuned!