FCA premia i dipendenti, erogato il bonus da 1.350 euro per l'efficienza

fca premio dipendenti

Fca, anche nel 2019, ha raggiunto i propri obiettivi e per questo ha deciso di premiare i suoi dipendenti con un bonus medio di 1.350 euro, circa 100 euro in più rispetto all’anno scorso e pari al 6% dello stipendio. Il premio varia a seconda della produttività dei singoli stabilimenti. Il premio più alto, come lo scorso anno, a Pomigliano e Verrone, lo stabilimento dei cambi in Piemonte vicino a Biella, dove entreranno in busta paga in media 1.675 euro.

Continua a leggere

Continua a leggere

Bonus dipendenti FCA, Pomigliano e Verrone le eccellenze

Secondo quanto ha comunicato il gruppo Fca ai sindacati, l’importo sarà erogato questo mese in relazione agli obiettivi di efficienza produttiva previsti dal contratto collettivo specifico di lavoro del gruppo calcolato secondo il sistema World Class Manufacturing, introdotto dall’ex ad Sergio Marchionne scomparso nel 2018, che tiene conto di come gruppi di lavoro affrontano e risolvono problemi logistici, di sicurezza, organizzativi e manutentivi all’interno della loro linea di produzione premiando così gli stabilimenti migliori presenti sul suolo italiano; tra stabilimenti produttivi di Fca, Cnh Industrial e Marelli si sono distinti Pomigliano e Verrone che, per il quinto anno consecutivo, riceveranno in media circa 1.675 euro.

Quasi tutti gli stabilimenti sono in crescita, con l’eccezione purtroppo di Brescia Cv e di Pregnana, che non hanno avuto accesso al bonus. Per la prima volta il premio è stato assegnato ai dipendenti della Pcma di Napoli, azienda che si occupa di parti in plastica per le auto, ma a riceverlo (di 900 euro, 200 in più dell’anno scorso) sono anche i dipendenti della CNH, società della FCA che si occupa di macchine per l’agricoltura.La media ponderata dei premi in Cnh Industrial è di circa 900 euro, in aumento rispetto ai 750 dell’anno scorso. Incremento più evidente, invece, per quanto riguarda Marelli con 1.826 euro di media, quasi raddoppiati rispetto ai 1.000 dell’anno scorso.

Parole di Matteo Vana

Da non perdere