Ferrari 812 Competizione, la sportiva sotto l'albero del pilota Carlos Sainz

Il pilota spagnolo ha ricevuto la vettura come regalo di Natale: ecco le caratteristiche del modello regalato dall'azienda di Maranello a Sainz

Ferrari 812 Competizione

Ferrari 812 Competizione - Foto credits Ferrari media

Carlos Sainz e la Ferrari sono più uniti che mai. Il pilota spagnolo, infatti, oltre a guidare la Rossa sui tracciati di Formula 1 in tutto il mondo, adesso avrà anche un altro modello in garage: la scuderia di Maranello, infatti, ha deciso di fare un regalo di Natale al pilota, vincitore del GP di Gran Bretagna nell’ultima stagione: sotto l’albero, infatti, Sainz ha trovato un Ferrari 812 Competizione personalizzata.

La supercar è il risultato del progetto di un anno intero dato che Sainz aveva definito le caratteristiche della sua auto ideale 12 mesi fa al servizio Tailor Made della Ferrari. Lo spagnolo ha ricevuto il regalo durante la sua visita a Maranello con le immagini diffuse su Youtube e sui social che lo ritraggono in perfetto clima natalizio con tanto di cappello da Babbo Natale, intento a godersi i particolari della sua 812 Competizione.

La collezione d’auto di Carlos Sainz

L’auto ha una finitura nera opaca abbinata a ruote nere. Il motore anteriore-centrale è nella sua forma più estrema, con un V12 aspirato da 6.5 litri capace di erogare una potenza di 819 Cv a 9.500 giri/minuto. Lungo le soglie sottoporta spicca la scritta “Smooth Operator”, soprannome di Sainz ai tempi della McLaren.  

Ferrari 812 Competizione
Ferrari 812 Competizione – Foto credits Ferrari media

La Ferrari 812 Competizione si unisce alla piccola collezione di Sainz. Il pilota infatti, possiede già due McLaren, arrivate quando era pilota della scuderia di Woking tra il 2019 e il 2020. Il primo modello è una 720 S, dotata di motore biturbo V8 da 720 Cv e 770 Nm di coppia, che può toccare i 340 km/h di velocità massima accelerando da 0 a 100 km/h in soli 2,9 secondi. Le fa compagnia la 600 LT, vettura da ben 600 Cv di potenza per accelerare da 0 a 100 km/h in 2,9 secondi e di toccare una velocità massima di 324 km/h. La prima auto, però, non si scorda mai. Per questo Sainz ha ancora con sé la Volkswagen Golf Gti con cui ha conseguito l’esame di guida.

avatar autore

Parole di Matteo Vana

Laureato in Editoria e Giornalismo, ha iniziato a muovere i primi passi con calcio e motori, due passioni delle quali ha fatto un lavoro. Pubblicista dal 2014, ama lo sport, i viaggi e i fumetti