Ferrari 812 Superfast vs Lamborghini Huracàn EVO: la sfida a tutta velocità

La Rossa di serie più potente di tutti i tempi sfida l'evoluzione del V10 di maggior successo di casa Lamborghini, un derby italiano adrenalinico

Ferrari 812 Superfast vs Lamborghini Huracan Evo

Ferrari 812 Superfast Vs Lamborghini Huracàn EVO è un confronto made in Italy tutto prestazionale. Si sfidano, infatti, la Ferrari di serie più potente di tutti i tempi, considerata anche una granturismo guidabile tutti i giorni, con l’evoluzione della Lamborghini Huracàn, la supercar bolognese in commercio dal 2014 e “rinfrescata” nel 2019. Una Lambo definita, capace di anticipare le mosse e ascoltare i desideri di chi la guida.

Continua a leggere

Continua a leggere

Dimensioni e interni

La Ferrari 812 Superfast è una biposto che misura 466 cm di lunghezza con un altezza di soli 128 cm ed un passo di 272 cm. Il peso varia da 1.790 a 1895 kg in base al carburante caricato nel serbatoio. Vanta un bagagliaio di tutto rispetto per una sportiva con 320 litri di carico. Le forme della Ferrari 812 Superfast esprimono tutto il suo dinamismo, proprio per sottolineare che si tratta della granturismo di Maranello più potente di tutti i tempi. Particolarmente curata l’aerodinamica, con soluzioni ispirate al mondo delle Formula 1. Nella parte frontale ci sono flap mobili che si aprono al crescere della velocità per modificare i flussi d’aria sotto il fondo della vettura. Al retrotreno, davanti al vistoso estrattore, sono invece delle alette comandate elettricamente a modificare il coefficiente di penetrazione aerodinamica.

La Huracàn Evo rispetto alla Rossa regala 2 cm, ed è quindi lunga 446 cm con l’altezza che si riduce a 117 cm. Il passo è leggermente più corto rispetto alla Superfast con 262 cm ruota-ruota. Il peso varia da 1.497 a secco fino a 1.692 kg con pieno. Anch’essa biposto, da vera supercar ha un bagagliaio di circa 100 litri. Con la versione Evo la Huracàn ha introdotto raffinate soluzioni aerodinamiche rimanendo fedele all’iconico design Lamborghini. Sulla Evo, poi, il fondo della scocca è stato riprogettato per migliorare il passaggio dell’aria.

All’interno la Ferrari 812 Superfast presenta una visione estremamente sportiva ed essenziale. Minuziosamente curata in ogni dettaglio, gode del confortevole e robusto abbraccio dei sedili a guscio, in configurazione “diapason”, dotati di specifiche cinture a quattro punti. Tantissime le personalizzazioni per la Ferrari 812 Superfast. Dalle tinte delle pelli (di serie per plancia e sedili) a quelle di cinture di sicurezza. Molto forte la simbiosi tra strumentazione analogica e digitale. Tra le chicche il display a colori per il passeggero che mostra le impostazioni del manettino, la velocità, la marcia inserita, il numero di giri e molto altro, incluse le indicazioni del navigatore e la musica che si sta ascoltando. 

Continua a leggere

Continua a leggere

Huracàn EVO all’interno mantiene un aspetto grintoso e appagante, ma è presente uno schermo a sfioramento di 8,4” che permette di gestire tutte le principali funzioni dell’auto, compreso lo stato del sistema LDVI, oltre alla connettività per smartphone Apple CarPlay. I rivestimenti sono disponibili in pelle, Alacantara, e in Carbon Skin, un innovativo materiale in fibra di carbonio esclusivo Lamborghini.

Motorizzazioni e prestazioni

Il punto forte della sfida tra Ferrari 812 Superfast vs Lamborghini Huracàn EVO è chiaramente nelle prestazioni. Con i suoi 800 CV, 60 in più rispetto alla F12berlinetta, la Ferrari 812 Superfast è la Ferrari stradale più potente e prestazionale di sempre. Spinta da un V12 da 6.5 litri di cilindrata scarica tutti i cavalli a 8.500 giri al minuto. Questo si può anche leggere in termini di potenza specifica, pari a 123 cavalli per litro. La coppia massima, poi, è pari a 718 Nm e quasi la totalità è già disponibile a 3500 giri al minuto. La velocità massima è di 340 km/h con 2,9 secondi per lo “0-100” e 7,9 secondi per toccare i 200 km/h.  Ferrari 812 Superfast può contare su un rapidissimo cambio a doppia frizione. Tutti i sistemi interagiscono con l’elettronica. Dal differenziale autobloccante e-Diff ai controlli di stabilità, passando per le quattro ruote sterzanti (soluzione ereditata dalla Ferrari F12Tdf) e per gli ammortizzatori “intelligenti”. Trazione posteriore. Al debutto per una Ferrari il servosterzo elettrico, a sua volta collegato al sistema che gestisce la stabilità della vettura, il cosiddetto SSC (Side Slip Angol Control) di quinta generazione.

Lamborghini Huracàn EVO monta invece il V10 da 5.2 litri che si trova dietro i sedili e sviluppa 640 CV e 600 Nm di coppia. Per raggiungere i 100 km/h con partenza da fermo occorrono 2,9 secondi. Per raggiungere i 200 km/h con partenza da fermo ce ne vogliono 9, mentre la velocità massima arriva a 325 km/h. Spiccano sulla Lambo le ruote posteriori sterzanti per aumentare la reattività dell’auto nei repentini cambi di direzione tipici della guida in pista. Presente il Lamborghini Dinamica Veicolo Integrata (LDVI) elabora le informazioni provenienti dallo sterzo, dalle sospensioni attive e da altri sensori e rende l’auto più gestibile, aiutando così il pilota a domare l’enorme potenza anche su fondi difficili. Tre le dinamiche, Strada, Sport e Corsa, dove Huracan si fa rabbiosa. Trazione integrale.

Continua a leggere

Continua a leggere

Ferrari 812 Superfast Vs Lamborghini Huracan EVO, conclusione e prezzi

Ferrari 812 Superfast è chiaramente ben gestibile nell’impiego di tutti i giorni sebbene sia un mostro di potenza e, tolto lo 0-100 alla pari della Huracan EVO ha numeri più importanti. Il V12 da 800 cavalli allunga addirittura fino a 8900 giri, togliendo letteralmente il fiato a guidatore e passeggero. E poi parliamo di un servosterzo elettrico efficace anche nell’uso più estremo. Oltre un bagagliaio che garantisce per lo meno l’utilizzo di due trolley piccoli. Lamborghini Huracan EVO ha doti più pistaiole con un sterzo rivisto, più incisivo anche con piccoli movimenti del volante, e una trazione integrale modificata, che può inviare la potenza anche ad una sola ruota se le altre tre “slittano”. Siamo davvero a livelli estremi. Quanto però è estremo il prezzo della Superfast rispetto a quello della Huracan. Per la Rossa servono 300mila euro. La EVO, con 224mila euro si porta a casa. Un bel duello.

Parole di Riccardo Mantica

Nell’editoria online dal 2001 quando scrivere per il web era una chimera. Pubblicista dal 2005, blogger per caso nel 2010, ha vissuto l’avvento del web 2.0 e dei social network condividendone gioie e dolori. Le passioni coltivate negli anni per sport, motori e tecnologia sfociano oggi anche nel panorama della mobilità sostenibile. Il motto preferito? Guardare sempre avanti senza dimenticare il passato. Stay tuned!

Da non perdere