Ferrari Purosangue, crossover di Maranello: nome definitivo, uscita nel 2022

Non chiamatelo SUV Ferrari, ha detto l'amministratore delegato Louis Camilleri. Avrà una potenza elevatissima ed una guida da vera supercar.

da , il

    Ferrari Purosangue, crossover di Maranello: nome definitivo, uscita nel 2022

    Ferrari Purosangue. Questo il nome deciso in modo definitivo per il nuovo crossover di Maranello. Attenzione, non chiamatelo SUV Ferrari. “Aborro sentire la parola SUV nella stessa frase con la parola Ferrari – ha dichiarato l’AD Ferrari Louis Camilleri – non voglio offendere nessuno che usa questo termine con meno fastidio, ma in un senso generalmente accettato non si sposa bene con il nostro brand e quello che rappresenta”.

    Spieghiamo meglio il contesto dell’affermazione del neo-amministratore delegato della casa del Cavallino Rampante. Negli intenti dell’azienda c’è quello di realizzare una sport utility, ma che al tempo stesso sia perfettamente in linea con lo spirito e i valori tipicamente Ferrari.

    Guarda anche:

    “Il Purosangue sarà un prodotto del tutto diverso dai Suv. Deve distinguersi”, ha dichiarato Louis Camilleri. Inizialmente sembrava che l’uscita sul mercato del Ferrari crossover sarebbe stata nel 2020, ma Camilleri ha aggiunto che “siamo arrivati alla conclusione che dobbiamo raggiungere la perfezione, per questo ci siamo presi un po’ più di tempo”. Il nuovo modello Ferrari è in uscita sul mercato nel 2022.

    Cosa dobbiamo aspettarci quindi? Sicuramente un design sinuoso, moderno e tipicamente Ferrari. Le forme saranno disegnate in galleria del vento per la massima efficienza aerodinamica. “Ammetto che, come ferrarista duro a morire – dice Camilleri – sono stato un po’ scettico quando il concept è stato portato in cda. Avendo visto ora il meraviglioso concept del design, le straordinarie caratteristiche e conoscendo le risorse che stiamo investendo per rendere questo modello realtà, sono diventato un enormemente entusiasta sostenitore”.

    L’altezza da terra sarà più alta di quella di una supercar e di conseguenza anche il padoglione sarà in posizione rialzata. Ci saranno due sportelli in più e nel complesso si avrà più abitabilità e capacità del bagagliaio. Su strada, però, sarà capace di regalare tutte le emozioni di una supercar firmata Ferrari. Quasi certamente il powertrain sarà ibrido, con una potenza totale da capogiro.