Ferrari Purosangue, il SUV è stato svelato e porta con se 725 CV

Ferrari Purosangue ufficiale

Fonte Ferrari

Ormai dobbiamo abituarci a non chiamarlo SUV ma FUV. Perché alla Casa di Maranello piace così. La Ferrari Utility Vehicle, dopo 48 mesi di sviluppo, è realtà, con 4 porte e 4 posti a ruote alte. Motore V12 e nessuna concessione all’elettrificazione. Habemus Ferrari Purosangue.

Frontale filante, fiancate scolpite, cabina ben definita e un bagagliaio capace e addirittura la possibilità di abbattere i sedili. Il tutto mosso dal classicissimo motore Ferrari V12 aspirato, capace di erogare 725 CV, montato in posizione centrale-anteriore su architettura 4×4 a rapporto variabile.

Dimensioni e architettura della Ferrari Purosangue

Ferrari-Purosangue-2023-1024-03

Purosangue è un progetto che meccanicamente e stilisticamente parte da un foglio bianco dove sono state scritte nuove regole e paradigmi per creare una supercar versatile (con bagagliaio da 473 litri) ma in grado di esprimere prestazioni, ed emozioni da GT a due posti, bassa da terra.

Lunga 497 centimetri, larga 203 e alta 159 cm, la Ferrari Purosangue ha proporzioni inedite per una Ferrari, con forme muscolose e sinuose che comunque riportano inequivocabilmente al lavoro del centro stile di Maranello, diretto da Flavio Manzoni.

Sotto il cofano c’è il V12 aspirato

Ferrari-Purosangue-2023-1280-0b

Al debutto, la Purosangue sarà disponibile solo nella versione V12 aspirata. Il nuovo 6.5 litri a carter secco siglato F140IA eroga 725 CV e 716 Nm di coppia, con un regime massimo di 8.250 giri. Aspirazione, distribuzione, scarico, albero motore, pistoni e messa a punto sono specifici, mentre le testate derivano dalla 812 Competizione. 

il tutto a spingere la Ferrari Purosangue fino a 310 km/h dichiarati, e con uno scatto “0-100” in soli 3,3 secondi.  Cambio F1 doppia frizione a 8 rapporti.

Quattro i colori disponibili al lancio, salvo personalizzazioni: Nero Purosangue, Bianco Italia, Rosso Portofino e Grigio Titanio. La prevendita ‘al buio’, senza cioè aver mai neppure visto un disegno della vettura, ha segnato numeri record. Il prezzo parte da 390mila euro, consegne dal secondo quadrimestre 2023. 

All’interno tanto lusso e tecnologia per la Ferrari Purosangue

Ferrari Purosangue interni

Gli interni sono stati progettati per accogliere quattro poltrone singole. Nella zona anteriore si trovano due ambienti quasi simmetrici con un cupolino, i display (16″ a sinistra e 10,2″ a destra) e due bocchette di aerazione laterale per guidatore e passeggero.

Al centro si trovano invece i comandi secondari e un’interfaccia rotante a scomparsa. Non manca il cancelletto di metallo che richiama i cambi manuali del passato, ma sono previsti anche portaoggetti e portabicchieri, oltre alla compatibilità con Android Auto e Apple CarPlay, che sostituiscono totalmente il sistema di navigazione tradizionale.

Per la Purosangue la Ferrari ha sviluppato nuovi materiali per i rivestimenti interni. L’85% dei rivestimenti fa ampio uso di materiali ecosostenibili come il poliestere riciclato e il poliammide rigenerato ricavato dalle reti da pesca, mentre le varianti opzionali d’Alcantara presentano un nuovo materiale ricavato per il 68% da elementi riciclati.

Per la Purosangue il listino parte da 390.000 euro e le prime consegne sono previste per la primavera del 2023.

Parole di Riccardo Mantica

Nell’editoria online dal 2001 quando scrivere per il web era una chimera. Pubblicista dal 2005, blogger per caso nel 2010, ha vissuto l’avvento del web 2.0 e dei social network condividendone gioie e dolori. Le passioni coltivate negli anni per sport, motori e tecnologia sfociano oggi anche nel panorama della mobilità sostenibile. Il motto preferito? Guardare sempre avanti senza dimenticare il passato. Stay tuned!