Ferrari Roma, la coupé di Maranello ispirata alla Dolce Vita

La nuova vettura del Cavallino monta un motore V8 e può superare i 320 km/h

da , il

    Ferrari Roma, è questo il nome scelto dalla casa di Maranello per la quinta auto del 2019. Dopo la F8 Stradale, la SF 90 Stradale, la F8 Tributo Spider e 812 Gts, arriva anche l’omaggio alla Dolce Vita romana, svelata proprio nella Città Eterna e che, come spiega la Ferrari stessa, rappresenta “il connubio perfetto tra armonia delle forme, eleganza senza tempo e tecnologia all’avanguardia”.

    Prestazioni da sportiva

    La nuova coupé 2+ del Cavallino è caratterizzata da un design senza tempo, una spiccata raffinatezza e prestazioni di assoluta eccellenza grazie al motore centrale V8 turbo da 3855cc, al quale è abbinato il nuovo cambio dual-clutch a 8 rapporti, che è in grado di erogare 620 Cv accelerando da 0-100 km/h in 3,4 secondi fino alla velocità massima di oltre 320 km/h. Una vera e propria icona di design italiano, ma in grado di garantire prestazioni da sportiva vera – marchio di fabbrica di ogni vettura Ferrari – grazie alle performance al vertice della categoria del turbo V8 appartenente alla famiglia vincitrice del premio “Engine of the Year” per 4 anni consecutivi. Non ci sono solo le prestazioni, però, a caratterizzare la neonata di casa Ferrari, ma anche alcuni dettagli stilistici innovativi. Pur condividendo impostazione meccanica e dimensioni con la Portofino, la Ferrari Roma – lunga 4,6 metri con una larghezza di 1,9 metri e un passo di 2,6 metri – si distingue infatti per alcune novità stilistiche come il frontale dal design inedito, i fari Led ispirati dalla Monza oppure l’estrattore posteriore con i quattro terminali di scarico integrati.

    Ferrari Roma

    L’ultimo vettura made in Maranello del 2019

    Particolare attenzione, poi, è stata dedicata anche agli interni dell’auto con la plancia a doppia consolle grazie alla quale il passeggero può partecipare al viaggio sia per quanto riguarda la condivisione delle informazioni sia per lo spazio a sua disposizione, godendo a pieno dell’esperienza di essere all’interno di una Ferrari. Uno stile inconfondibile, quello della nuova vettura di Maranello, che reinterpreta in chiave contemporanea il lifestyle della città di Roma tipico degli anni ’50-’60 e che rappresenta al meglio l’eleganza e la raffinatezza di quello straordinario periodo. Con la Ferrari Roma si completa, dunque, il piano annunciato dall’Amministratore Delegato Louis Camilleri per il 2019, un anno nel quale aveva sottolineato come si era “deciso di dare una profonda accelerata alla nostra offerta di prodotto. Stare fermi in attesa che le cose succedano non è un’opzione presa in considerazione a Maranello” erano state le sue parole. Nessuna informazione, invece, sul momento esatto nel quale la Ferrari Roma farà il suo ingresso sul mercato, ma è probabile che la nuova coupé del Cavallino sia ordinabile – con prezzi in linea con quelli della Portofino – per il 2020.

    Nuova Ferrari Roma