Festa in casa Porsche, Cayenne compie 20 anni

La storica vettura tedesca, giunta alla terza generazione, festeggia i 20 anni: ecco la sua storia

Porsche Cayenne

Porsche Cayenne - Foto credits Porsche media

Se costruiamo un modello fuoristrada secondo i nostri standard di qualità e ha uno stemma Porsche sul davanti, la gente lo comprerà”. Era stata questa l’idea che aveva spinto la casa tedesca a produrre il suo SUV, Porsche Cayenne; dopo un quarto di secolo la profezia si è avverata visto che proprio lo storico modello, giunto alla terza generazione, festeggia i suoi 20 anni sul mercato confermandosi uno pilastri del successo globale della casa automobilistica.

Attualmente, la Cayenne è disponibile sul mercato nella sua terza generazione, con la prima che ha debuttato ufficialmente nel 2002 in occasione del Salone di Parigi. Una rottura con la tradizione piuttosto netta, per l’epoca, visto che la gamma del marchio di Stoccarda era composta esclusivamente da vetture sportive. Tuttavia, la Cayenne si dimostrò presto il SUV più sportivo sul mercato e in breve tempo divenne la Porsche più popolare.

La storia di Porsche Cayenne

Un modello di fondamentale importanza per Porsche, risollevata proprio dal SUV che divenne in brevissimo tempo popolare soprattutto in Nord America, uno dei mercati principali del brand tedesco. Nel 1999, poi, la casa di Zuffenhausen decise di costruire l’auto nel suo mercato interno piuttosto che all’estero e ha costruito un nuovo stabilimento di produzione a Lipsia, che è stato ufficialmente aperto nell’agosto 2002.

Una vettura, Porsche Cayenne, capace di unire l’animo sportivo tipico della vetture della casa tedesca con le caratteristiche di un’auto per famiglie, senza dimenticare la praticità delle ruote alte. Un mix capace di portare al successo Porsche Cayenne dettando le regole di un segmento come quello dei SUV capaci di conquistare in breve tempo il mercato rimanendo, ancora oggi, uno dei modelli più venduti e apprezzati nella gamma del marchio assieme alla Macan anche nella nuova versione coupé.

Parole di Matteo Vana

Laureato in Editoria e Giornalismo, ha iniziato a muovere i primi passi con calcio e motori, due passioni delle quali ha fatto un lavoro. Pubblicista dal 2014, ama lo sport, i viaggi e i fumetti