Fiat Panda compie 40 anni, festa a Pomigliano per celebrare il mito

fiat panda storia2

La Fiat Panda, una delle auto che ha fatto la storia dell’automobilismo italiano, si appresta a festeggiare i suoi primi 40 anni: la mitica auto, infatti, venne presentata per la prima volta al grande pubblico al Salone di Ginevra del 1980. Adesso, dopo 40 anni, la casa torinese è pronta a festeggiare in traguardo raggiunto in grande stile tanto che nello stabilimento Fca di Pomigliano d’Arco – dove viene attualmente la versione aggiornate e dove sarà creata quella ibrida – con un evento in programma il prossimo 25 febbraio al quale prenderà parte Pietro Gorlier, Ceo Emea Region.

Fiat Panda festeggia i suoi primi 40 anni

“Una storia di successo e tecnologia a Pomigliano”, questo il titolo dell’evento durante il quale Gorlier illustrerà anche i progressi degli investimenti e i prossimi traguardi della fabbrica, nella quale sono in corso i lavori di riorganizzazione per consentire le nuove produzioni. A Pomigliano, infatti, sin dal 2011 si produce la Fiat Panda che, nonostante i suoi 40 anni, continua ad essere l‘auto più venduta in Italia; sempre nello stesso stabilimento, poi, sarà realizzata la versione ibrida dell’utilitaria. Un successo, quello della Panda, che pare essere senza tempo: nata dall’urgente esigenza di trovare una sostituta alla 126, vettura che aveva ormai fatto il suo tempo, la casa torinese si affidò a Giorgetto Giugiaro per disegnare un’auto essenziale, economica e pratica che fosse la vettura ideale non solo per le famiglie, ma che fosse in grado di soddisfare le esigenze di ogni automobilista.

Il successo, per la Fiat Panda, non tardò ad arrivare: già nel 1984, infatti, la Panda raggiunse quota un milione di auto prodotte resistendo fino al 2003 e diventando una vera e propria icona nel mondo automobilistico, capace di resistere all’arrivo di modelli più evoluti fino al 2003, anno in cui venne completamente rinnovata, nell’estetica e nella meccanica. Sebbene il nuovo modello sia decisamente più moderno e meno minimalista, il design e lo stesso listino non tradiscono lo spirito dell’”originale”, un’auto per un utilizzo quotidiano, disinvolto, immediato. Un successo, quello del nuovo modello, che non accenna a diminuire nonostante lo scorrere del tempo. Passano gli anni, ma la Fiat Panda rimane sempre la stessa agli occhi del grande pubblico; e adesso la citycar per eccellenza è pronta a rinnovarsi sposando la causa ibrida. Chissà che la nuova versione non riesca a replicare, se non superare, il successo dei modelli precedenti; perché in fondo, per certe auto così come per certe persone, la vita inizia a 40 anni.

Parole di Matteo Vana