Fiat, pazzesco il piano di Stellantis: alla conquista del mondo, non la ferma più nessuno

Il Gruppo Stellantis punta moltissimo sul marchio della Fiat, per questo motivo sta pensando di espandere ancora di più la società.

Le novità non mancano in casa Fiat, con il marchio torinese che è uno dei nomi di punta del Gruppo Stellantis. La casa torinese ha dimostrato negli ultimi mesi di essere la società trainante del Gruppo grazie alle sue vendite, con Panda e 500 che stanno ottenendo i maggiori risultati.

FIAT, il piano di Stellantis
FIAT (Ansa – AllaGuida)

La Fiat negli anni ha saputo aumentare in modo considerevole le proprie vendite anche ben fuori dall’Italia. In questo momento è infatti il Sudamerica il suo mercato di punta, con alcune vetture che sono un’esclusiva di questo Continente.

I risultati sono davvero molto soddisfacenti e non sarebbe di certo assurdo notare come la sede centrale abbia voglia di migliorare sempre di più il marchio. Da diverso tempo infatti si sta pensando a dare vita a nuovi sedi e soprattutto a migliorare le vendite in alcune zone.

Non ci sono dubbi che da tanti anni l’Asia rappresenta il Continente del futuro. L’espansione della Cina e dell’India hanno fatto sì che sempre più modelli venissero prodotti anche solo unicamente per questo mercato.

Con l’India inoltre vi è un rapporto speciale, dato che la Fiat per diversi anni ha servito il proprio motore per poter completare le Tata, le auto di punta indiane. Ecco allora che di recente il Gruppo Stellantis sembra pronto a ridare vita a un progetto che da tempo è fermo.

La Fiat torna in India: ecco le novità

Il Gruppo FCA India al momento sta producendo delle auto che vengono marchiate Jeep e Tata, ma in passato era la Fiat la casa che sfruttava maggiormente il distaccamento indiano. Dalla Uno alla Siena passando per la Palio o la Adventure, sono state tantissime le vetture torinesi prodotte in India.

Rajeev Kapoor, CEO Fiat India
Rajeev Kapoor (Ansa – AllaGuida)

La sede di Maharashtra potrebbe però tornare a produrre ancora una volta delle Fiat. Da tempo Stellantis sta puntando moltissimo sull’elettrico, tanto è vero che verrà montata sulle Jeep e sulle Citroen la piattaforma STLA Medium. La produzione avverrà proprio in India e in questo momento si parla di grandi risultati ottenuti con la Jeep Compass con questa piattaforma.

La versione elettrica del Suv del colosso statunitense sarà pronta per il 2026, ma intanto anche la Citroen si sta già affidando a questa piattaforma. STLA si tratta di quattro piattaforme globali che sono incentrate sulle auto elettriche ed è modulare. Ecco allora come mai può essere utilizzata per automobili che hanno una lunghezza che varia dai 430 ai 490 cm.

Tutte queste vetture presenteranno una trazione anteriore, posteriore o integrale, dunque è adatta a qualsiasi vettura. La potenza di erogazione dei cavalli varierà da un minimo di 215 a un massimo di 382 e le batterie saranno fino a 98 kWh. Questo darà modo di accrescere e non di poco l’autonomia, con un totale di 700 km tra una ricarica e l’altra.

L’ultima volta che la Fiat è stata prodotta nel mercato indiano era nel 2019, ma ora è tempo di ritornare in modo prepotente su questo mercato. Stellantis ha grandi piani futuri per la Fiat e per l’India ed è tempo di far combaciare i due progetti.

Impostazioni privacy