Ford e Google: la nuova partnership per migliorare innovazione e tecnologia dei veicoli

Questa partnership permetterà un'accelerazione importante nel campo della connessione dei veicoli in un mondo sempre più tecnologico

Ford e Google

Ford e Google hanno stretto un importante accordo strategico per unire le proprie forze. L’obiettivo di Ford Motor Company è quello di sfruttare i servizi Google per gestire i dati a livello globale, migliorare l’aspetto tecnologico dei veicoli nonché perfezionare l’esperienza di guida dei consumatori.

La partnership durerà 6 anni e partirà dal 2023, anno dal quale tutti i veicoli Ford e Lincoln monteranno il sistema Android e sfrutteranno i servizi Google.

Ford e Google: insieme per cambiare

Il colosso informatico prenderà in gestione con Google Cloud tutti i dati di Ford per elaborare sistemi più efficienti e migliorare la customer experience, dall’acquisto alla guida passando per l’assistenza. Inoltre, permetterà alla casa automobilistica di utilizzare le tecnologie di Artificial Intelligence e Machine Learning.

Jim Farley, Presidente e CEO di Ford, ha commentato la partnership definendola “una fucina di innovazione“. La casa sta portando avanti un progetto di elettrificazione dei veicoli, allineandosi alle tendenze automotive globali, insistendo anche sulla tecnologia. Farley ha sottolineando come Ford sia da sempre un’azienda innovatrice, a partire dalla prima catena di montaggio 120 anni or sono.

L’obiettivo da raggiungere nel 2029 sarà quello di proporre prodotti moderni e avanzati, capaci di sfruttare strumenti all’avanguardia. Il tutto senza dimenticare la centralità dell’esperienza. Google Assistant, Maps e Play insieme al sistema Android e alla app relativa garantiranno sicurezza e confort divenendo un punto di riferimento del settore.

Il CEO di Ford ha spiegato che la casa automobilistica è determinata a “creare prodotti e servizi must-have Ford. Questa partnership spronerà i nostri team a continuare a trovare nuove soluzioni per i clienti Ford e Lincoln, fornendo allo stesso tempo un accesso continuo alle app e ai servizi universalmente apprezzati di Google“.

Parole di Carlotta Tosoni

"Una cosa bella è una gioia per sempre" diceva John Keats. Provo ad applicare questi versi nella pratica cercando e studiando tutto ciò che è esteticamente e intellettualmente interessante. Infatti arte, bellezza e comunicazione sono sempre stati la mia guida nello studio, nel lavoro e nella vita: ricercare contenuti validi da esprimere in maniera piacevole e da comunicare efficacemente. Solo così si può provare a cambiare le cose. La mia formazione è stata economica e artistica, la scrittura il mio mezzo preferito per raccontare il mondo, le mie passioni la storia dell’arte, il beauty, lo sport. Dal 2020, collaboro con Alanews nella produzione di contenuti per il network Deva Connection.