Ford Explorer ST-Line: un big SUV ibrido plug-in da 457 CV, la prova su strada

Un mastodontico Sport Utility a 7 posti con un 3.0 turbo a benzina a cui si affianca un motore elettrico da 100 CV

Ford Explorer ST-Line

Fonte Ford

Non capita tutti i giorni di poter viaggiare su un bestione di quasi 2,5 tonnellate con propulsore ibrido plug-in. E con Ford Explorer ST-Line abbiamo avuto modo di immergerci in questa nuova esperienza.

Chiaramente un big SUV impegnativo per la sua mole. Ma che sa destreggiarsi bene anche in città e soprattutto non fa “pesare” la sua massa. L’Explorer, in Italia è disponibile in un’unica versione ST-Line, ed è esattamente quella da noi testata con quasi 800 Km su percorsi misti.

Un SUV imponente che combina potenza alle emissioni zero

Ford Explorer ST-Line prestazioni
Fonte Allaguida

Per capirci. Parliamo di un maxi Sport Utility di 5,049 metri di lunghezza per 2,004 di larghezza e 1,778 di altezza. Con quasi 1 metro di spazio per la testa per tutte e tre le file e più di 1.5 metri per le spalle degli occupanti della prima e della seconda fila. Si viaggia in poltrona. E i 7 posti sono tutti comodi. Insomma quanto a spazio è decisamente superlativo.

Diciamo subito una cosa però. Avere tra le mani un SUV così mastodontico da dover ricaricare in un garage per avere un risparmio nei consumi non è proprio semplice.

Ford Explorer ST-Line dettaglio in strada
Fonte Allaguida

Del resto Ford Explorer è una classica SUV all’americana, e per il mercato italiano è chiaramente proposta nella sola versione ibrida plug-in per avere dei consumi moderati.

Al 3.0 turbo a benzina si affianca un motore elettrico da 100 CV, alloggiato tra il sei cilindri e il cambio, per una potenza complessiva di 457 CV.

Le batterie agli ioni di litio hanno una capacità di 13,1 kWh, sono sotto il divano e si ricaricano in circa 4,5 ore da una presa a 220 volt che possa fornire 3 kW.

Attenzione. A piena carica parliamo di 42 Km di autonomia in solo elettrico. E va gestita decisamente con moderazione in quanto la massiccia coppia di 825 Nm tende sempre a far schiacciare sul pedale dell’acceleratore.

Inoltre il propulsore è coadiuvato dal cambio automatico a 10 marce e della trazione integrale Intelligent All-Wheel Drive, oltre al sistema Terrain Management per variare il comportamento in modo da ottenere il massimo in funzione del tipo di fondo. Ed talmente fluido e reattivo al punto da indurre spesso a spingere forte e dare coppia.

Senza tralasciare che Ford Explorer ST-Line ha anche chiare caratteristiche per l’off road. Sono disponibili infatti sette modalità di guida che vanno dal gelo, alla neve, alla sabbia, fino ai pendii.

Invece il motore elettrico consente di muoversi a emissioni zero e il conducente può decidere come sfruttare al meglio l’autonomia delle batterie, scegliendo tra le modalità EV Auto, EV Now, EV Later e EV Charge.

Quando le batterie scendono al livello minimo di carica, l’Explorer si pone automaticamente in modalità EV Auto, combinando la potenza del motore a benzina con quella del motore elettrico, usando l’energia recuperata in frenata e ottimizzando così i consumi.

Ford Explorer ST-Line, come va in strada

Ford Explorer ST-Line come va in strada
Fonte Allaguida

Innanzitutto facciamo una premessa. In quanto a dotazioni Ford non ha risparmiato nulla. Di serie è molto ricca, include svariati aiuti alla guida.

Le dotazioni spaziano da un assistente, offerto per la prima volta in Europa, che rileva gli ostacoli posteriori (più grandi di 28 cm) e frena automaticamente (a velocità tra 1,5 km/h e 12 km/h) al cruise control adattivo, il riconoscimento dei segnali stradali e un sistema di avviso di uscita dalla corsia.

La posizione di guida è nettamente dominante. E su Ford Explorer ci si sente davvero “americani”. Poi il sound del motore a benzina Ford EcoBoost V6 è estremamente contagioso. Quando ti prende ti prende.

Nonostante l’Explorer riesca a toccare una velocità di 230 km/h, ha doti da passista tra i 140 km/h e i 160 km/h. Da zero raggiuge i 100 km/h in solo sei secondi. Durante le accelerazioni intermedie, l’Explorer è tutt’altro che pesante e sorprende con una dinamica trazione anteriore.

Come già anticipato il cambio a 10 rapporti è davvero eccezionale. Risulta sostanzialmente empatico al conducente e risponde prontamente ad ogni situazione desiderata durante la guida.

Soprattutto in modalità Sport la spinta è vigorosa. Lo sterzo è preciso e le levette al volante per selezionare le dieci marce sono un bel plus.

Di contro a velocità importanti un minimo di rollio in curva lo si percepisce e la frenata diventa piuttosto lunga. Quindi ad andature brillanti bisogna saper dosare bene anche le scalate con i paddle durante l’arresto del SUV di Ford. La massa è importante e si fa sentire.

Come si sta all’interno dell’abitacolo

Ford Explorer ST-Line interni

Ford Explorer trasmette tanta sicurezza e all’interno dell’abitacolo ci si sente coccolati da un ambiente davvero premium. Il quadro strumenti digitale da 12.3 pollici tiene gran compagnia durante il viaggio con la sua grafica moderna e ricca di contenuti utili al conducente mentre fa da padrone il display centrale da 10.1 pollici posizionato verticalmente al centro della plancia. Ricorda a tutti gli effetti un tablet.

Ford Explorer ST-Line touchsreen
Fonte Allaguida

Lo schermo capacitivo si interfaccia ai comandi del sistema SYNC 3 che consente di controllare le funzioni audio, di navigazione e climatizzazione, oltre che i dispositivi collegati, grazie a semplici comandi vocali.

Quanto consuma Ford Explorer

Ford Explorer ST-Line quanto consuma
Fonte Allaguida

Un SUV a 7 posti, del peso di circa 2,5 tonnellate e 457 CV. Evidente quanto per poter risparmiare carburante bisognerebbe sempre avere la batteria carica. Secondo la casa il consumo dichiarato è di 3,1 litri ogni 100 Km.

Probabilmente con batteria sempre carica e quindi nella possibilità di viaggiare spesso a zero emissioni sarebbe veritiero. I 42 Km in solo elettrico si esauriscono piuttosto in fretta però. E bisognerebbe ricaricare la batteria più volte. L’utilizzo poi di questo SUV non è certo per la città.

Di fatto durante la nostra prova raramente ci siamo ritrovati con la batteria nelle condizioni di viaggiare in solo elettrico. Viaggiando ibridi il dato migliore che siamo riusciti ad ottenere è stato di 7,8 litri ogni 100 Km. E prettamente in città.

Se si percorrono strade extraurbane e autostrade si arriva a circa 11 litri ogni 100 Km. Sinceramente cifre accettabilissime considerata potenza e peso di Ford Explorer ST-Line.

Quanto costa Ford Explorer ST-Line

Ford Explorer ST Line quanto costa
Fonte Allaguida

Ford Explorer ST-Line Plug-in Hybrid 3.0 EcoBoost 457CV Automatico AWD costa di listino 80.000 euro. Attualmente è in promozione ad un prezzo scontato di 69.650 euro grazie al contributo dei FordPartner aderenti all’iniziativa.
Anticipo € 7.950, 36 quote mensili da € 932,  più quota finale (VFG) pari a €36.476. Tan 5,99%, Taeg 6,64%. 

Parole di Riccardo Mantica

Nell’editoria online dal 2001 quando scrivere per il web era una chimera. Pubblicista dal 2005, blogger per caso nel 2010, ha vissuto l’avvento del web 2.0 e dei social network condividendone gioie e dolori. Le passioni coltivate negli anni per sport, motori e tecnologia sfociano oggi anche nel panorama della mobilità sostenibile. Il motto preferito? Guardare sempre avanti senza dimenticare il passato. Stay tuned!