Ford Mustang Mach-E GT, il SUV elettrico ad alte prestazioni

La versione speciale del SUV 100% elettrico dell'Ovale Blu ispirato a Mustang offrirà prestazioni al livello della Tesla Model Y

ford mustang mach-e GT

Dopo l’esordio di Ford Mustang Mach-E, il nuovissimo SUV completamente elettrico ispirato alla Muscle Car dell’Ovale Blu in uscita a fine 2020, si fa spazio la già annunciata versione speciale di questo Sport Utility a zero emissioni. La Ford Mustang Mach-E GT, in Europa dal 2021. Dotata di un propulsore elettrico a batteria da 465 CV, trazione integrale, il modello più potente ha fatto il suo debutto europeo a Rotterdam, nei Paesi Bassi, durante il Ford Go Electric, il roadshow dell’Ovale Blu nato con l’obiettivo di raccontare il percorso di evoluzione che Ford ha intrapreso nella mobilità green.

Ford Mustang Mach-E GT sfida la Tesla Model Y

Ford Mustang Mach-E GT offre le performance e il carattere entusiasmanti dell’iconica sportiva Mustang, uniti alla capacità di trasportare cinque passeggeri con la ricercatezza di una tecnologia completamente elettrica. Un propulsore a doppio motore da 465 CV e 830 Nm di coppia, gestisce la potenza agli assi anteriore e posteriore, per una reattività maggiore e un’accelerazione da 0-100 km/h in 3,7 secondi pari a quella della Tesla Model Y Long Range. La velocità massima è limitata a 200 km/h.

Mustang Mach-E GT dispone di una batteria extended range da 88 kWh per una guida esclusivamente elettrica fino a 500 km WLTP, supportata dall’Intelligent Range, che apprende e riutilizza le abitudini di guida dei conducenti per migliorarne l’autonomia, oltre alle previsioni meteorologiche e ai dati in crowdsourcing provenienti da altri modelli di Mustang Mach-E. Presente anche il display touch full HD da 15,5’’ un’interfaccia elegante e moderna che supporta la nuova generazione del sistema di comunicazione e intrattenimento di Ford SYNC.

L’allestimento della versione GT include elementi chiave per la dinamica di guida come i cerchi da 20″ con pneumatici ribassati e le sospensioni MagneRide a controllo elettronico, mentre all’interno sono previsti i sedili firmati Ford Performance e il volante con rivestimenti di pelle scamosciata. Le pinze dei freni rosse e le tinte esclusive Grabber Blue e Cyber Orange caratterizzano ulteriormente questa variante rispetto alle altre Mach-E. 

“Mustang Mach-E GT mostra le prestazioni di un’auto elettrica così come sono veramente, ma queste non acquisiscono valore senza la sicurezza e la tranquillità del loro utilizzo. Le nostre iniziative riguardanti le reti di ricarica consentono ai clienti Mustang Mach-E di godersi l’esperienza di guida elettrica con la consapevolezza e serenità di poter ricaricare rapidamente e facilmente in tutta Europa”, ha affermato Stuart RowleyPresident, Ford Europe.

Ricaricare Mach-E sarà più semplice con FordPass

Ford punta inoltre ad offrire una soluzione innovativa volta a risolvere una delle maggiori preoccupazioni dei proprietari di veicoli elettrici e ibridi Plug-in, ovvero l’accessibilità e la gestione del processo di ricarica. Con le funzionalità Ford Charging Solutions dell’app FordPass, è possibile accedere a un sistema di ricarica semplice e integrato, il FordPass Charging Network, fruibile sia a casa sia sulle strade di tutta Europa. Si tratta della più grande rete di stazioni pubbliche di ricarica in Europa, con circa 30.000 stazioni introdotte da ottobre 2019.

Inoltre, l’app FordPass, grazie alla collaborazione con NewMotion, consentirà ai clienti di utilizzare la connettività fornita dal modem di bordo FordPass Connect ricevendo, per esempio, notifiche in tempo reale sullo stato della ricarica. I clienti potranno beneficiare dei numerosi punti di ricarica dislocati in tutta Europa, in circa 21 paesi, attivando e pagando i servizi da un unico account, rendendone la gestione ancora più semplice.

Parole di Riccardo Mantica

Nell’editoria online dal 2001 quando scrivere per il web era una chimera. Pubblicista dal 2005, blogger per caso nel 2010, ha vissuto l’avvento del web 2.0 e dei social network condividendone gioie e dolori. Le passioni coltivate negli anni per sport, motori e tecnologia sfociano oggi anche nel panorama della mobilità sostenibile. Il motto preferito? Guardare sempre avanti senza dimenticare il passato. Stay tuned!