Ford, questo modello sembra avere ancora problemi: ecco di cosa si tratta

Ford è una garanzia di affidabilità? Non proprio. C’è un modello che sta dando parecchi grattacapi al marchio USA.

A distanza di un anno i problemi non si sono risolti, anzi sono ancora tutti lì come l’estate scorsa. Dopo aver richiamato il suo ultimo modello full electric per risolvere alcune noie in termini di surriscaldamento della batteria e averlo di nuovo rilasciato, Ford ha ricevuto la cattiva notizia che non è servito a nulla. I suoi clienti avrebbero riportato lo stesso intoppo di prima.

Ford, problemi tecnici auto elettrica
Ford protagonista di una clamorosa debacle (Ansa) – Allaguida.it

L’avviso a riportare in concessionaria le vetture “incriminate” aveva cominciato a prendere corpo nel giugno del 2022. In quel momento tutto era sembrato facilmente risolvibile, tanto che ai proprietari del veicolo era stato comunicato che con un semplice aggiornamento del software la batteria non avrebbe più superato certe temperature ed invece non è andata proprio così. Il rischio di rimanere fermi in strada è presente tanto quanto l’annata passata.

Ford in allarme, cosa sta succedendo

Il modello al centro della vicenda è la Mustang Mach-E. A portare alla luce questo episodio sarebbe stata una denuncia fatta da alcuni “fordisti” alla NHTSA (un’agenzia governativa statunitense che fa parte del Dipartimento dei Trasporti). In particolare uno di essi avrebbe segnalato un’improvvisa e prolungata perdita di potenza mentre il veicolo procedeva a 100 km/h in autostrada, una situazione che lo avrebbe parecchio spaventato tanto da costringerlo ad imboccare la prima uscita.

Sebbene in generale non siano stati comunicati incidenti, lesioni o incendi, dai piani alti del brand del Michigan è stato confermato l’avvio di un’indagine interna, con una prima analisi che ha ravvisato la scarsa resistenza al calore da parte delle componenti dell’elemento.

Stando a quanto riportato sempre dall’NHTSA, almeno dodici sarebbero state le ulteriori lamentele dopo il primo tentativo di riparare al danno. Uno degli sfortunati protagonisti ha raccontato alla Reuters di aver sperimentato un nuovo cedimento, appena due giorni dopo aver ricevuto l’auto con l’upgrade.

Un altro caso si è verificato in Florida. Qui, non appena approcciato ad un punto di ricarica rapido, il guidatore avrebbe ricevuto l’avviso di fermarsi, peccato che lo stop sia stato istantaneo e per lui non ci sia stata altra possibilità se non quella di chiamare i soccorsi.

Dall’indagine effettuata i numeri emersi sarebbero piuttosto preoccupanti. In circolazione ci sarebbero infatti 64.727 mezzi pericolosi. E questa non è neppure la prima volta che Ford si trova sotto i riflettori per mancanza di affidabilità.

Ford Mustang Mach-E, batteria che si surriscalda
Tanti guai tecnici per la Ford Mustang Mach-E (Ford) – Allaguida.it

Già nel 2021, sempre il modello a zero emissioni era stato richiamato per via del cattivo fissaggio del parabrezza, oltre che del tettuccio apribile. In quel frangente i proprietari avevano denunciato acqua nell’abitacolo, rumori anomali e distacco del vetro. Allora vennero riportate indietro 38mila unità tra Europa e Stati Uniti. Ma non è finita. Questa vettura a quanto pare piuttosto sventurata era stata al centro di un’altra questione. I primi 75 pezzi venduti vennero tutti fatti rientrare per via dei bulloni allentati nel sotto-telaio.

E’ chiaro dunque che questo prodotto che doveva essere un valido competitor delle Tesla, abbia palesato parecchie debolezze di progettazione e il fatto che il prezzo iniziale fosse elevato e non verrà ritoccato al ribasso non metterà certo la Casa dell’Ovale Blu in buona luce.

Impostazioni privacy