Formula 1, l’annuncio scatena il caos in casa Red Bull: “Deciderò io, non Horner”

La Formula 1 vede al centro dell’attenzione Red Bull e Max Verstappen in questo momento. Ma quanto emerso ultimamente è puro caos.

La Formula 1, nel 2023, ha visto Red Bull conquistare praticamente tutti i Gran Premi disputati, escludendo quello di Singapore, in cui Carlos Sainz e la Ferrari hanno interrotto una striscia di vittorie iniziata nella gara inaugurale del Bahrain per il team anglo-austriaco. Per il resto, però, c’è stato davvero poco da fare per la concorrenza.

red bull helmut marko risponde a horner
Red Bull (allaguida.it – Ansa)

A metà ottobre, infatti, Red Bull ha già conquistato sia il mondiale costruttori che quello piloti. Insomma, un successo straordinario e che difficilmente può essere ripetuto.

Già nel 2024 potrebbe variare qualche carta in tavola. Il team campione inc arica lo sa, ed è pronto a tutto per ripetersi ancora una volta al vertice della F1. Attenzione, però, ai cambiamenti interni. Ci sarebbe più di una situazione da risolvere fra i vertici Red Bull, come certificato dalle ultime news che sono circolate un po’ in tutto il mondo nelle ultime ore.

Formula 1, caos in casa Red Bull: di cosa si tratta

Prima di soffermarci sul cuore dell’articolo, facciamo un passo indietro. Pochi giorni fa, la testata brasiliana O Globo aveva fatto circolare un’indiscrezione che avrebbe visto il team principal della Red Bull Christian Horner in procinto di estromettere dal team il consulente Helmut Marko. Il manager britannico starebbe puntando a sfruttare la qualifica di consigliere esterno della squadra e dunque la sua assenza dall’organigramma della scuderia per cercare di estromettere definitivamente l’austriaco.

red bull helmut marko risponde a horner
Helmut Marko risponde a Christian Horner…a modo suo (allaguida.it – Ansa)

Una ricostruzione incredibile, con Horner che starebbe cercando di agire nell’ottica di una riorganizzazione interna, soprattutto in seguito alla scomparsa di Dietrich Mateschitz, grandissimo amico di Marko e che ha sempre tenuto quest’ultimo in grande considerazione per quanto riguarda le scelte da effettuare.

Vero o no che sia, la risposta di Helmut Marko non si è fatta attendere. In un’intervista concessa al giornale Osterreich, Marko ha spiegato che “contrariamente alle tante ipotesi circolate, sto bene. Devo deludere i profeti di sventura. Non so perché stiano circolando queste voci, ma smentisco assolutamente che in settimana ci sarà un vertice per decidere il mio futuro. Ho un contratto fino al 2024. Quando e come mi fermerò, ovvero quando smetterò, sarò io a deciderlo e non il signor Horner”.

Insomma, il solito Marko: mai banale ed estremamente accurato nelle sue dichiarazioni. Sicuramente c’è una lotta di potere interna in questo momento, ma questa non sembra scalfire la figura che ha contribuito alla creazione di autentici fuoriclasse come Sebastian Vettel e Max Verstappen.

Impostazioni privacy