La GranTurismo sarà la prima Maserati 100% elettrica

Sarà il primo modello full electric della casa modenese: per ora, non ci sono ancora notizie precise su motori e caratteristiche, ma è stato avvistato un primo prototipo

Maserati GranTurismo elettrica

Foto Maserati

Sarà la Maserati GranTurismo il primo modello (anche) full electric della casa di Modena. Il coupé ritirato l’anno scorso dopo 13 anni dal debutto, sta venendo ora perfezionato per poter diventare un punto di riferimento per il lusso a emissioni 0.

Dopo alcuni scatti rubati nei mesi scorsi di alcuni muletti camuffati sotto delle Alfa Romeo Giulia dalle forme inedite, ora è stato avvistato per le vie di Modena il primo prototipo vero e proprio del veicolo, dalla linee che ricordano quelle della supercar MC20, con la classica griglia del Tridente, grandi prese d’aria in bella evidenza e sottili fari a sviluppo verticale.

Il Maserati Innovation Lab sta eseguendo ora test sia sua strada che su pista per mettere a punto quella che sarà una macchina innovativa ma super performante. Infatti, dopo Ghibli Hybrid e Levante Hybrid presentato ad aprile, Maserati continua il suo processo di elettrificazione dei modelli, adeguandosi ai cambiamenti del settore.

Maserati GranTurismo elettrica
Foto Maserati

Maserati GranTurismo: debutto nel 2022 o nel 2023

C’è ancora molto mistero intorno alla Maserati GranTurismo, poiché non c’è una data ufficiale di debutto sul mercato, che potrebbe essere nel 2022 o nel ’23 a seconda di come procedono test e collaudi, né informazioni precise sulle dotazioni, le caratteristiche tecniche e tutta la gamma di motorizzazioni disponibili.

Per ora, la casa ha fatto trapelare solo alcuni dettagli: la versione elettrica monterà lo schema a tre motori con batterie da 100 kWh, mentre quella a benzina sarà dotata del nuovo V6 Nettuno, anche se leggermente depotenziato rispetto ai 630 CV di quello della Maserati MC20.

Parole di Carlotta Tosoni

"Una cosa bella è una gioia per sempre" diceva John Keats. Provo ad applicare questi versi nella pratica cercando e studiando tutto ciò che è esteticamente e intellettualmente interessante. Infatti arte, bellezza e comunicazione sono sempre stati la mia guida nello studio, nel lavoro e nella vita: ricercare contenuti validi da esprimere in maniera piacevole e da comunicare efficacemente. Solo così si può provare a cambiare le cose. La mia formazione è stata economica e artistica, la scrittura il mio mezzo preferito per raccontare il mondo, le mie passioni la storia dell’arte, il beauty, lo sport. Dal 2020, collaboro con Alanews nella produzione di contenuti per il network Deva Connection.