Guai con la polizia per l’amato campione di Formula 1: è stato indagato

Gravi problemi per un grande campione della Formula 1, con la polizia che ha aperto un’indagine nei suoi confronti.

La Legge deve giustamente fare il proprio corso e non ha modo di poter guardare in faccia nessuno. Ci sono dei piloti che in tanti casi quando sono in strada pensano ancora di trovarsi all’interno di un circuito di F1, ma non è ovviamente così.

Problemi con la polizia per un campione
Polizia F1 (AllaGuida)

Questo lo si evince soprattutto da una serie di atteggiamenti che si possono palesemente denotare nel momento in cui non solo si commettono delle infrazioni, ma esse vengono tranquillamente mostrate sui social network.

Sembra davvero impossibile, ma uno dei più grandi campioni non solo della F1 attuale, ma più in generale della storia si è tirato davvero la zappa sui piedi. Prima ha deciso di acquistare una delle auto più potenti al mondo e poco dopo ha deciso di ritrarsi in pubblico.

Probabilmente se non avesse mai realizzato quel video nessuno si sarebbe mai reso conto che stava commettendo un’infrazione. D’altra parte per poter essere multati è necessario avere dei filmati che lo testimoniano.

Senza autovelox dunque diventa proprio il video stesso l’arma migliore per le forze dell’ordine per poter trovare un espediente per multare il noto pilota. Ora per lui ci saranno dei momenti molto complicati, anche perché dovrà testimoniare e spiegare il perché ha dato vita a una simile “impresa”.

Verstappen a tutta velocità: la multa con la Aston Martin Valkyrie

La Formula 1 di questo decennio è dominata in lungo e in largo da un fenomeno assoluto come Max Verstappen. L’olandese non sta avendo il minimo problema in questa stagione nel confermarsi il migliore del mondo.

Max Verstappen, indagato dalla polizia
Max Verstappen (Ansa – AllaGuida)

Ecco allora come mai ogni tanto sembra anche perdere la testa quando va in strada, forse convinto di essere onnipotente. Il due volte campione del mondo infatti si trovava nelle strade di Nizza con la sua Aston Martin Valkyrie.

Quest’ultima è una hypercar da ben 3 milioni di Dollari, circa 2,7 milioni di Euro, ma dal profilo Twitter del RBR Daily, giunge una clamorosa novità. Verstappen infatti sarebbe indagato dalle autorità francesi, in quanto è stato ripreso dal suo passeggero mentre sfrecciava ben oltre i limiti consentiti.

Si trovava in autostrada tra Marsiglia e Nizza e la sua velocità era di 120 km/h, in un tratto dove il limite era di 90 km/h. Non si tratta di uno sforamento eccessivo, per lui però scatterà sicuramente una multa, più che giusta, e soprattutto una multa ulteriore per il fatto che si trovava in tutto il video nella corsia di sinistra, nonostante quella di destra fosse di libera.

A questo però va aggiunto anche un ulteriore problema. Super Max, per evitare di essere infastidito dal suo rombo del motore della sua hypercar, ha deciso di indossare delle cuffie e anche questo atteggiamento è illegale in Francia.

Per lui saranno dunque ben tre le sanzioni alle quali andrà incontro. Guidare una vettura così costosa e così potente di certo lo avrà spinto a certi atteggiamenti. La Valkyrie vanta infatti un V12 da 6500 di cilindrata e con 1139 cavalli. L’olandese deve ricordarsi che nelle strade di tutti i giorni non funziona come in pista.

Impostazioni privacy