Honda Civic Type R, festa per i 25 anni della sportiva

La sportiva giapponese taglia un traguardo storico: ecco la sua storia passata attraverso 25 anni di successi e sei generazioni

Honda Civic Type R

Honda Civic Type R - Foto credits Honda media

Il 2022, in casa Honda, è uno di quegli anni da ricordare: uno dei modelli più famosi della casa giapponese, Honda Civic, festeggia i suoi 50 anni di produzione nella sua versione standard, ma anche i 25 anni dal lancio commerciale della variante sportiva Type R.

Una vettura che, per molto appassionati, racchiude l’essenza di sportività e di prestazioni che, proprio in questo 2022, si è rinnovata con la sua sesta generazione.

Una storia di successi lunga 25 anni

Una storia di successi quella di Honda Civic Type R che ha inizio nel 1997, quando venne lanciata sul mercato nella sua prima generazione denominata EK9, disponibile solo sul mercato giapponese e dotata di un motore DOHC VTEC da 1.6 litri hand-ported che produceva una potenza di 116 CV. Per lo sbarco in Europa bisogna attendere il 2001 con la seconda generazione, mentre lo step successivo arriva nel 2007, quando Honda dà vita alla terza generazione del modello con un motore da 2.0 litri e un nuovo telaio con il serbatoio sotto i sedili anteriori.

 Bisogna arrivare fino al 2015 per ammirare la nuova versione di Honda Civic Type R, potenziata grazie all’introduzione del motore K20C1 da 2.0 litri con turbocompressore, in grado di offrire performance esplosive con i suoi 310 CV. Passano solo due anni ed ecco la quinta generazione con nuove funzioni meccaniche e una potenza che sale fino a 320 CV, guadagnando 10 cavalli sulal precedente. Il resto è storia recente con la sesta generazione della Civic Type R, che vanta tecnologie sviluppate nel corso di più generazioni e un percorso destinato ad altre numerose tappe prima dell’addio alle scene internazionali.

Parole di Matteo Vana

Laureato in Editoria e Giornalismo, ha iniziato a muovere i primi passi con calcio e motori, due passioni delle quali ha fatto un lavoro. Pubblicista dal 2014, ama lo sport, i viaggi e i fumetti