Hyundai i20 2018: le foto spia del restyling della nuova generazione [FOTO]

Hyundai i20 2018: le foto spia del restyling della nuova generazione [FOTO]

Hyundai i20 2018 foto spia 1

Vediamo queste foto spia della Hyundai i20 2018, al restyling consueto di metà ciclo produttivo, essendo la seconda generazione della compatta coreana di segmento B arrivata sul mercato nel 2015. Come al solito, il gioco è intravedere quello che viene nascosto sotto le pellicole che formano la camuffatura. Ci sono comunque dei punti fermi nel design della Hyundai i20 2018 come in quello di tutte le auto sottoposte a facelift. Raramente si stravolge l’aspetto della carrozzeria; invece s’interviene soprattutto sulle parti che meno sconvolgono i processi produttivi con relativo aggravio di costi: paraurti, prese d’aria e gruppi ottici.

FOTO SPIA DELLA HYUNDAI I20 2018, I CAMBIAMENTI

Le foto spia di questo muletto della Hyundai i20 2018 mostrano una copertura molto estesa, vuol dire che i dettagli nuovi saranno applicati un po’ dappertutto. All’anteriore dobbiamo attenderci l’introduzione della nuova calandra, la stessa griglia centrale apparsa sulla nuova Hyundai i30.

Per quanto riguarda i fari della Hyundai i20 2018, dalle foto non si vede un gran che ma è molto probabile che seguano lo stile del piccolo e sottile come gli altri modelli più recenti. Il muletto montava luci alogene ma non è da escludere l’impiego dei Led anche per i proiettori anabbaglianti, oltre a luci diurne e fendinebbia. Sulla fiancata potrebbe esserci qualche differenza sulle maniglie delle portiere e magari qualche diversa nervatura. Invece al posteriore della Hyundai i20 2018 è evidente la novità del portellone, il quale integra il vano della targa, mentre nel modello attuale è collocato più in basso, nella zona paraurti. Diamo per scontata una nuova grafica dei fanali.

Per quanto riguarda gli interni della Hyundai i20 2018 invece, si può solo tirare a indovinare, quindi non lo faremo. Motori, sistemi di assistenza alla guida, tecnologie di connettività e multimediali, tutto riceverà i consueti aggiornamenti.

Parole di Roberto Speranza

Da non perdere
Potrebbe interessarti