Hyundai Veloster, prezzo e scheda tecnica della coreana fuori dagli schemi

Hyundai Veloster, prezzo e scheda tecnica della coreana fuori dagli schemi

È molto difficile cercare di collocare la Hyundai Veloster in una categoria specifica di vetture. Presenta dei punti in comune con le auto compatte e con le coupè, presentando soluzioni decisamente originali come le due fiancate asimmetriche. I progettisti hanno potuto dare libero sfogo alla propria fantasiafin dalla prima concept presentata nel 2007, e sono riusciti a realizzare un’alternativa ricca di personalità a vetture come Renault Mégane Coupè, Opel Astra GTC e Volkswagen Scirocco, tanto per citarne alcune. Al momento forse quello che sembra mancare a questa coreana è qualche cavallo in più sotto il cofano, ma pare che Hyundai stia già cercando di rimediare presentando al prossimo Salone di Detroit 2012 la versione con motore turbo.

Continua a leggere

Continua a leggere

NON PIU’ IN VENDITA DA LUGLIO 2014

NON PIU’ IN VENDITA DA LUGLIO 2014

Continua a leggere

Continua a leggere

Estetica

Hyundai Veloster Blu

L’esterno della Hyundai Veloster presentata al Salone di Francoforte 2011 non passa inosservato, complici anche alcuni dei colori vivaci disponibili per la carrozzeria (giallo girasole, arancione metallizzato, verde mela, tanto per fare degli esempi). Il design è molto moderno, con un frontale dall’espressione aggressiva, soprattutto nei bei gruppi ottici spigolosi e leggermente inclinati. La fiancata sinistra è quasi da vera sportiva, mentre sul lato destro è presente una seconda portiera per accedere ai sedili posteriori, dando alla Veloster una particolare (anche se non inedita) configurazione ‘3 porte + 1’. Bello e originale il disegno del posteriore, con il lunotto diviso in due parti dallo spoiler e lo scarico centrale di forma trapezioidale.

Continua a leggere

Continua a leggere

Interni

Hyundai Veloster Strumentazione

Anche gli interni della Hyundai Veloster hanno un qualcosa di hi-tech, non tanto per i materali che non brillano per la qualità, ma per le linee della plancia e per il trattamento delle superfici. La strumentazione è ben realizzata, anche se il design di bocchette e consolle centrale ha un che di già visto su altre auto di origine coreana. Molto ampio lo schermo del navigatore satellitare (a richiesta) e azzeccata la presenza di ben 2 prese USB davanti alla leva del cambio. La posizione di guida è comoda e non è affatto estrema, e l’abitabilità per i due posti anteriori è molto buona. Discorso a parte invece per i sedili posteriori, che nonostante l’accesso facilitato sul lato destro rimangono bassi e poco confortevoli (soprattutto con il tetto panoramico che abbassa il cielo della vettura di 4,5cm). La capacità del bagagliaio è notevole: 320 litri in configurazione normale, ma passa a 1015 con gli schienali abbattuti.

Continua a leggere

Continua a leggere

Su strada

Hyundai Veloster su strada

Al momento la Hyundai Veloster è disponibile solo con il motore 1,6 litri benzina ad iniezione diretta da 140 cavalli, che pur essendo più che dignitoso non riesce a garantire le prestazioni sportive che ci si aspetterebbe da simili linee. Attendiamo fiduciosi il lancio della versione più potente con sovralimentazione, intanto per ora la vettura coreana copre lo 0-100 in 9,7 secondi e raggiunge la velocità massima di 201 km/h, con un consumo medio di 5,9 litri/100km. Guidandola si apprezza l’ottimo comportamento del telaio, con un bello sterzo preciso e la perfetta taratura delle sospensioni. Molto gradita tra l’altro è la possibilità di ordinare l’originale Coupè con il cambio sequenziale a doppia frizione. Volendo è disponibile il pacchetto ‘Blue Drive’ che con start/stop, un alternatore a gestione avanzata e carenatura inferiore del vano motore consente di ridurre i consumi a 5,6 litri/100km.

Continua a leggere

Continua a leggere

Prezzi e scheda tecnica

L’unica motorizzazione attualmente disponibile per la Hyundai Veloster è il 1.600 benzina, in allestimento Comfort o Sport, con o senza il cambio sequenziale a doppia frizione, con un prezzo minimo di 22.100 € e massimo di 25.190 €.

Continua a leggere

  • Hyundai Veloster 1.6 Comfort 22.100 €
  • Hyundai Veloster 1.6 Sport 23.700€
  • Hyundai Veloster 1.6 Comfort DCT 23.590 €
  • Hyundai Veloster 1.6 Sport DCT 25.190 €

Nell’allestimento Comfort sono già presenti cerchi in lega da 17″, 6 airbag, climatizzatore automatico, sistema audio CD/MP3 con comandi al volante. L’allestimento Sport invece prevede cerchi in lega da 18″ con inserti in tinta con la carrozzeria, pedaliera in alluminio, sedili in pelle e tessuto, sensore per l’accensione delle lucie sistema bluetooth. Con un sovrapprezzo di 2.300 € è disponibile l’Advanced Pack, con navigatore satellitare e impianto Hi-Fi, sistema Start/stop e sensori di parcheggio.
Riportiamo di seguito la scheda tecnica della Hyundai Veloster:

DIMENSIONI
Lunghezza totale mm 4220
Larghezza mm 1790
Altezza totale mm 1399
Passo mm 2650
Posti a sedere n. 4
Capacità serbatoio carburante l 50

CAPACITÀ BAGAGLIAIO
Minima (4 posti) l 320
Massima (2 posti) l 1015
MOTORE
1.6 GDI da 140cv

TRASMISSIONI
Cambio manuale a 6 rapporti
Disponibile anche con cambio robotizzato a doppia frizione (DCT)
PRESTAZIONI
Velocità massima 201 km/h

CONSUMO CARBURANTE
(Consumo medio combinato)
Motore 1.6 GDI l/100Km 6,5/5,9
Motore 1.6 GDI (DCT) l/100Km 6,4

EMISSIONI CO2
Motore 1.6 GDI g/Km 148/137
Motore 1.6 GDI(DCT) g/Km 145

FRENI
Anteriori a disco autoventilanti
Posteriori a disco

RUOTE E CERCHI
17 pollici (versione Comfort),
18 pollici (versione Sport)

NON PIU’ IN VENDITA DA LUGLIO 2014

Parole di Mattia Papili

Da non perdere
Potrebbe interessarti