Il colosso cinese conquista l’Europa: ufficiale l’approdo, mondo dei motori sconvolto

Le aziende cinese stanno conquistando ormai l’Europa e un colosso automobilistico sta dando vita a una grande rivoluzione.

Solo fino a qualche anno fa sembrava impossibile che le aziende cinesi potessero davvero mettersi alla pari delle grandi produzioni europee e americane. Le automobili sembravano essere un qualcosa che riguardava solo queste zone del mondo, con l’aggiunta in Asia solo di Giappone e Corea del Sud tra le eccellenze.

BYD gigafactory Ungheria Europa Cina
Novità dalla Cina (AllaGuida)

Va detto che in questi anni le cose stanno però cambiando moltissimo, soprattutto per quanto riguarda la produzione di vetture a impatto zero. L’elettrico è il futuro e sono sempre di più coloro che hanno il sogno di poter mettere le mani su un veicolo che non solo possa essere prestazionale, ma anche non inquinante.

In questo momento però non mancano i problemi per lo sviluppo e la vendita di questi mezzi. Per prima cosa ciò che deve per forza essere perfezionato è il tempo con il quale queste auto possono rimanere in strada. L’autonomia è molto ridotta e inoltre questa cala drasticamente sempre di più non appena si alza la velocità.

Inoltre c’è anche il discorso legato ai costi, perché queste automobili non possono in alcun modo mantenere dei prezzi accessibili a tutti. I cambiamenti sono sempre più numerosi e per questo motivo le case motoristiche sono costrette ad attuare una serie incredibile di aggiustamenti da un punto di vista tecnico che comporta un aumento del prezzo.

La Cina da questo punto di vista ha la fortuna di poterli mantenere quanto più economici possibile, in quanto all’interno dei propri confini presenta davvero molte materie prima per la produzione delle batterie. In particolare è la BYD l’azienda che è cresciuta maggiormente e ora è alla conquista dell’Europa.

Nuova gigafactory: la BYD sbarca in Ungheria

Fino a poco tempo fa erano le grandi case europee che decidevano di sbarcare in Cina per delocalizzare, ma ora sembra che i tempi siano maturi che dare vita al processo opposto. La BYD è una delle realtà più note al mondo per la produzione di auto elettriche e soprattutto ha dato vita a una serie pazzesca di brevetti per migliorare le proprie batterie.

BYD gigafactory Ungheria Europa Cina
BYD Dolphin (BYD Press Media – allaguida.it)

Il colosso cinese però ha capito che per poter crescere ancora di più ha bisogno di imporsi anche per quanto riguarda il mercato europeo. Ecco allora che sta per nascere la prima eccezionale gigafactory della BYD in territorio europeo, con la decisione che alla fine è ricaduta sull’Ungheria.

A parlare di questa grande novità è stato il Frankfurter Allgemeine Sonntagszeitung, un giornale tedesco che ha spiegato come ormai è solo questione di attimi per l’annuncio della BYD. L’incontro si sarebbe svolto di recente tra Viktor Orban, primo ministro ungherese, e Wang Chuanfu, il Presidente della casa cinese.

L’accordo sembra essere totale per l’apertura della sede BYD in Ungheria, anche se in questo momento non si è ancora trovata una sede per annunciare la nascita della nuova gigafactory. A quanto pare manca però molto poco, in quanto la BYD spiegherà i dettagli, come spiega il giornale tedesco, entro la fine del 2023.

Impostazioni privacy