Il SUV del futuro arriva anche in Italia: costo eccezionale, sembra un’astronave

Potrebbe anche sembrare un’astronave, invece è un SUV altamente tecnologico. Pare sia approdato in Italia direttamente dal futuro

Sono tantissimi gli appassionati di motori che non vedevano l’ora di poter acquistare questo modello nel nostro Paese. Finalmente, è arrivato anche sul nostro territorio e il prezzo è a dir poco eccezionale, oltre ad essere adatto all’imponenza del prodotto. Un’auto che si è affidata alla tecnologia più avanzata e che non sembra far parte del pianeta terra, date le sue forme e le diverse opzioni messe a disposizione dai dispositivi all’interno dell’abitacolo.

Nuovo SUV Polestar
Un mezzo interessantissimo (Canva) – Allaguida.it

Il suo approdo in Italia è destinato a far rumore, perché questo SUV sembra proprio venire dal futuro e non può far altro che allietare i tanti acquirenti amanti del genere. Oltre ad essere elettrico, è anche iperconnesso e consente a chi si trova dentro il suo abitacolo di poter fare proprio di tutto. Al momento è solamente ordinabile, dato che arriverà ufficialmente durante il secondo tremestre del 2024.

Intanto, però, è stato presentato all’interno del primo store di Geely nostrano, quello di Milano, e già ha messo d’accordo tutti gli appassionati del settore. Si chiama Polestar 3 e sarà il primo SUV di gamma dell’azienda cinese, la quale è intenta a dare una scossa al mercato italiano con questo splendido esemplare. In effetti, entro la fine di quest’anno vi sarà un nuovo store nel nostro paese, a Roma, che sarà uno spazio gemello di quello lombardo.

Cosa aspettarci dal Polestar 3

Il design del SUV cinese sembra esser molto vicino a quello del concept Precept ma, più precisamente, possiede una linea hi-tech e con un carattere più che deciso. Le sue dimensioni sono di 4,90 metri di lunghezza, 2,12 metri di larghezza e 1,61 metri di altezza, con un passo che va a sfiorare i 3 metri.

Suv tecnologico
Il SUV che ha affascinato tutti (Polestar.com) – Allaguida.it

La strumentazione interna all’abitacolo si riduce a due schermi, i quali consentono di poter gestire di tutto. Poggia sul sistema operativo chiamato Android Automotive, il quale è stato sviluppato con la collaborazione effettuata con Google.

Entrando nei dettagli dell’hardware, la Polestar 3 opera con lo Snapdragon Digital Chassis, per quanto riguarda la connettività, mentre con Nvidia Drive per gestire tutti i dati che provengono da parte dei sensori e delle telecamere.

Per quanto riguarda la sua motorizzazione, possiede due motori di tipo elettrico con due livelli di potenza. La versione base è in grado di erogare 489 Cv e 840 Nm, ma quella che monta il Performance Pack eroga ben 517 Cv e 910 Nm. Il suo prezzo iniziale si aggira intorno ai 90 mila euro, roba non adatta a chiunque, ma solo a vederlo se ne può comprendere a fondo il motivo.

Impostazioni privacy