Il veicolo che sopravvisse ad una bomba atomica: la storia è surreale ma vera

Esistono veicoli davvero indistruttibili, ad esempio questo poteva ancora muoversi dopo aver subito l’impatto di una testata nucleare. La storia è tutta da leggere. 

Le automobili moderne ma più in generale tutti i veicoli che guidiamo abitualmente sono oggetto di severi test per assicurarsi che gli occupanti a bordo siano al sicuro anche nelle peggiori situazioni: in caso di incidente infatti, le automobili dispongono di diversi sistemi di sicurezza testati a fondo. E questo vale doppio per i veicoli che operano in un ambiente a rischio.

Missile volo
Questo veicolo è sopravvissuto ad una testata nucleare! (Ansa) – Allaguida.it

Almeno che noi sappiamo però, c’è un solo veicolo in tutto il mondo che ha dimostrato inequivocabilmente di poter sopravvivere a qualcosa di devastante come l’impatto diretto di una testata atomica ed è un veicolo inglese, progettato in effetti proprio con l’intento di proteggere il suo equipaggio in ogni condizione possibile, anche quella più estrema, violenta e pericolosa.

Il veicolo di cui parliamo oggi è un carro armato che al momento in cui scriviamo è l’unico veicolo al mondo ad aver sopportato un simile stress fisico ed essere comunque in grado di circolare e addirittura combattere dopo la terribile esperienza. Scopriamo la storia di quello che gli inglesi chiamano con affetto “Atomic Tank”.

Un test singolare

Progettato nell’immediato dopo guerra come Main Battle Tank, il carro armato Centurion MKI è stato per anni il principale corazzato da combattimento del Royal Army britannico ed ha combattuto in diversi conflitti, sicuramente il più famoso dei quali è quello in Israele contro le forze della Coalizione Araba nel corso del novecento. Il carro è stato però usato anche per un singolare esperimento dall’esito incredibile.

Esperimento assurdo
Il carro armato impegnato nel test nucleare (Reddit) – Allaguida.it

Nel 1953 un esemplare di Centurion MK3, una versione modernizzata del carro, venne affidata all’Esercito Australiano che proprio in quel periodo conduceva una serie di test nucleari nel sito di Emu Field, uno dei quali vide il carro come protagonista. Il veicolo venne piazzato a circa 400 metri dal sito dell’esplosione con il motore acceso per sperimentare gli effetti dell’esplosione su un veicolo militare.

Pur trovandosi vicinissimo all’epicentro dell’esplosione di una bomba atomica da 10 kiloton – poco meno potente del Little Boy americano – il carro sopravvisse all’impatto con danni trascurabili, così come il suo motore che si spense solo quando terminò la benzina, e venne utilizzato nella Guerra del Vietnam con le truppe australiane senza nessuna conseguenza. Ad oggi è in pensione, esposto a Darwin in Australia dove potete essere testimoni di questo incredibile fatto storico.

Impostazioni privacy