Incentivi auto e moto: Lombardia, nuovi contributi 2021

Ecco come accedere al programma di incentivi per acquistare auto e motoveicoli a basse emissioni, previa rottamazione di un veicolo più inquinante

incentivi

Foto Getty Images | Sean Gallup

Il programma incentivi promosso da Regione Lombardia per acquisti di auto nuove, prende ufficialmente il via, dopo che era stato annunciato a inizio anno. La giunta comunale ha, infatti, approvato la delibera che stanzia una somma di 36 milioni per i prossimi due anni, 2021 e 2022, con fondi provenienti dal bilancio regionale e dal governo in seguito agli accordi sul piano aria.

Il piano incentivi Lombardia

Il contributo si rivolge a coloro che vogliono acquistare un’automobile nuova, appartenente a una delle tre fasce di emissione previste, previa rottamazione di un veicolo più inquinante. Per la prima volta, sarà possibile usufruire degli incentivi anche per l’acquisto di motoveicoli elettrici. Il contributo massimo arriverà a 8 mila euro, a cui si aggiunge uno sconto del 12% sul listino da parte del concessionario: sconto che può arrivare a duemila euro per le auto elettriche. Il contributo regionale è inoltre cumulabile con quello statale.

Come accedere ai contributi

Per accedere ai contributi previsti, sarà necessario compilare dei moduli online, disponili ai rivenditori dall’11 febbraio 2021, i quali dovranno registrarsi e abilitarsi. Il 20 febbraio verrà pubblicato il bando con tutte le modalità per accedere agli incentivi del nuovo programma di Regione Lombardia. Le domande di contributo potranno essere presentate, tramite questa piattaforma, dal 1° marzo 2021. Dopo aver richiesto il contributo sulla piattaforma, il potenziale acquirente potrà recarsi dal concessionario, che dovrà prenotare il contributo, prima che l’acquisto venga ultimato.

Quando si riceve lo sconto

I contributi saranno erogati fino all’esaurimento dei fondi e verranno, dunque, concessi in ordine cronologico rispetto alla presentazione della domanda sulla piattaforma: prima ci si prenota prima si riceverà lo sconto. Un altro fattore da tenere presente è che i veicoli acquistati dovranno essere immatricolati per la prima volta in Italia, mentre la radiazione di quelli da rottamare deve essere successiva alla data di approvazione del bando attuativo, ovvero al 20 febbraio 2021 e deve avvenire attraverso il venditore abilitato, presso il quale si acquista l’auto nuova.

Incentivi per motoveicoli elettrici

Per la prima volta, è previsto un incentivo anche per l’acquisto di ciclomotori e motoveicoli elettrici. Il fondo a disposizione ammonta a 1,8 milioni di euro e sarà disponibile fino al 30 giugno sia per il 2021 che per il 2022. Si possono radiare i seguenti veicoli: auto M1 a benzina fino ad Euro 2 o diesel fino ad Euro 5, veicoli di categoria L (cioè ciclomotori e motocicli) fino ad Euro 2. Questi sono gli importi dei contributi: fino a 3.000 euro in caso di radiazione auto; fino a 2.000 euro in caso di radiazione moto; fino a 1.000 euro senza radiazione.

Parole di Linda Pedraglio

Mi chiamo Linda Pedraglio. Sono nata e cresciuta in un piccolo paese vicino al lago di Como, ma, fra studio e lavoro, ho avuto modo di vivere città diverse: l’Erasmus a Helsinki, gli anni dell’università a Milano, il corso di giornalismo a Firenze. Sogno una piccola casa sul lago, piena di libri, che sono il mio affaccio sul mondo, e un orto di pomodori e peperoncini. Attualmente, collaboro con Alanews nella produzione di contenuti per il network Deva Connection, dove mi occupo di donne, salute e benessere, con qualche incursione nel percorso di emancipazione femminile.