Incentivi auto elettriche e ibride, le novità in arrivo

Il Governo ha rivisto i bonus dedicati alle auto elettriche e ibride: ecco le nuove soglie e gli sconti riservati a chi acquista un'auto green

Un'auto elettrica in ricarica

Un'auto elettrica in ricarica - Foto credits Cs Aretè

Le auto elettriche sono ormai una realtà consolidata nel panorama mondiale, ma la loro diffusione in Italia sembra procedere a rilento. È anche per questo che il Governo è corso ai ripari rivedendo le soglie degli incentivi auto: è stato infatti pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto che regola i nuovi incentivi per l’acquisto di auto poco inquinanti (con emissioni di CO2 compresa tra 0 e 60 grammi per chilometro) e per l’infrastruttura di ricarica domestica.

Il decreto dovrà entrare in vigore entro i prossimi 15 giorni e le novità riguardano gli importi dei bonus con un innalzamento per l’anno in corso del 50% dei contributi nel caso in cui l’acquirente abbia un reddito inferiore a 30 mila euro annui.

I nuovi bonus per le auto green

Per la fascia di emissioni 0-20 grammi di CO2 per chilometro, ossia la fascia che riguarda la stragrande maggioranza delle auto elettriche gli importi degli incentivi passano a 7.500 euro con rottamazione di una vettura fino a Euro 5 oppure 4.500 euro senza rottamazione, a patto che il prezzo dell’auto acquistata sia inferiore a 35.000 euro Iva esclusa. Per i veicoli con emissioni di CO2 comprese tra 21-60 grammi per chilometro, quasi tutte le ibride plug-in, si può arrivare a uno sconto pari a 6.000 euro con rottamazione, 3.000 euro senza rottamazione con il prezzo di listino dell’auto che si vuole acquistare che non deve superare i 45.000 euro Iva esclusa.

colonnine di ricarica per auto elettriche

Non solo incentivi per le auto elettriche dei privati tra le novità, ma anche bonus per le società che impiegano i veicoli acquistati in attività di noleggio con finalità commerciali purché mantengano la proprietà delle vetture per almeno dodici mesi. Il nuovo decreto, inoltre, darà anche il via anche agli incentivi dedicati alle infrastrutture di ricarica domestica. Il bonus per l’installazione di colonnine di potenza standard è pari all’80% del prezzo di acquisto e installazione fino a un massimo di 1.500 euro per richiedente.

Parole di Matteo Vana

Laureato in Editoria e Giornalismo, ha iniziato a muovere i primi passi con calcio e motori, due passioni delle quali ha fatto un lavoro. Pubblicista dal 2014, ama lo sport, i viaggi e i fumetti