Incentivi auto usate, 40 milioni in arrivo: come funziona

Tutto quello che c'è da sapere per richiedere gli incentivi dedicati all'acquisto di auto usate: i requisiti, come fare richiesta e a quanto ammontano i bonus

persona alla guida

Foto Unsplash | Jessica Furtney

In arrivo nuovi incentivi per il settore automotive, ma questa volta con una importante novità. Infatti, dei 350 milioni stanziati per gli incentivi, 40 milioni saranno dedicati all’acquisto delle auto usate. Così è terminata la discussione per l’approvazione degli emendamenti al decreto Sostegni bis, delineato dal governo a fine maggio e da approvare entro il 24 luglio, pena la decadenza.

Oggi inizia la discussione in Aula e si attende la questione di fiducia posta dal governo. Prima del passaggio in Parlamento, sono state avanzate molte modifiche, tra cui il rifinanziamento degli incentivi per l’acquisto di auto. Come accennavamo, il fondo per rifinanziare gli incentivi nel settore automotive ammonta a 350 milioni e sarà attivo fino al 31 dicembre 2021.

Oltre 350 milioni di incentivi per l’acquisto di auto

Dei fondi stanziati, 60 milioni saranno destinati all’Ecobonus per auto in fascia di emissioni tra 0 e 60 g/km di CO2, quindi elettriche al 100% e ibride plug-in. Altri 200 milioni saranno dedicati all’acquisto e al leasing della fascia di veicoli più popolare, quella compresa tra 61 e 135 g/km di CO2, dunque piccole cilindrate termiche, mild hybrid o full hybrid. Mentre per l’acquisto e il leasing di veicoli commerciali leggeri entro le 3,5 tonnellate per trasporto di merci o di persone, sono stati stanziati altri 50 milioni.

Incentivi auto usate: i requisiti

Ma la vera novità è costituita dai 40 milioni dedicati all’acquisto dell’usato. Riservata agli acquirenti privati, la misura è stata fortemente voluta dalla Lega e rappresenta un’opportunità importante per l’usato fresco proveniente della società di noleggio. Ma come si accede a questa agevolazione? Per accedere al bonus, bisogna acquistare un usato omologato Euro 6 con un prezzo di massimo 25 mila euro e parallelamente procedere alla rottamazione di un altro veicolo, immatricolato prima del 1° gennaio 2011.

A quanto ammontano gli incentivi

Una volta accertate le condizioni iniziale, il venditore riconoscerà all’acquirente l’importo del contributo che poi recupererà come credito d’imposta attraverso F24. Sono previsti 2 mila euro di incentivi per auto acquistate con emissioni tra 0 e 60 g/km di anidride carbonica; 1000 euro per auto tra 61 e 90 g/km; e 750 euro per auto tra 91 e 160 g/km.

Parole di Linda Pedraglio

Mi chiamo Linda Pedraglio. Sono nata e cresciuta in un piccolo paese vicino al lago di Como, ma, fra studio e lavoro, ho avuto modo di vivere città diverse: l’Erasmus a Helsinki, gli anni dell’università a Milano, il corso di giornalismo a Firenze. Sogno una piccola casa sul lago, piena di libri, che sono il mio affaccio sul mondo, e un orto di pomodori e peperoncini. Attualmente, collaboro con Alanews nella produzione di contenuti per il network Deva Connection, dove mi occupo di donne, salute e benessere, con qualche incursione nel percorso di emancipazione femminile.