Inquina più l’auto elettrica o la termica: ecco la verità

Le auto elettriche inquinano più o meno rispetto a quelle endotermiche, ossia benzina e diesel? Ecco tutto quello che c’è da sapere.

Il mondo dell’auto, allo stato attuale, è composto da due diverse anime: da una parte le auto elettriche, pronte a prendersi non solo il futuro ma anche il presente, spinte dall’Europa che vuole assolutamente cercare di far sviluppare questo tipo di veicoli per ridurre l’inquinamento atmosferico arrivando fino all’idea di mettere al bando le vetture endotermiche dal 2035.

Auto elettriche contro auto endotermiche, quale inquina di più?
Auto elettriche ed endotermiche, ecco quali inquinano di più (Marilyn Murphy da Pixabay – Allaguida.it)

Dall’altro lato, però, ci sono le auto “classiche”, quelle alimentate a benzina e diesel che continuano ad essere le preferite dagli automobilisti per via dei costi d’acquisto ancora minori rispetto alle elettriche e anche per la scarsità di colonnine di ricarica. Ma quale delle due inquina di meno? Ecco la risposta.

Auto elettriche vs auto endotermiche, ecco i risultati

Una contrapposizione inevitabile quella tra vecchio e nuovo e che sta portando gli automobilisti a dividersi schierandosi da una parte o dall’altra. ma quale delle due inquina di più? A proposito delle auto elettriche si pensa che, durante tutto il suo ciclo di vita, dalla produzione allo smaltimento come rifiuto, questa produca più gas serra di un’auto a motore endotermico. Questo perché, si crede che l’auto elettrica produca tantissima CO2 per la fabbricazione delle batterie, e ne produce molta anche quando funziona in quanto l’elettricità è generata in buona parte con combustibili fossili; quindi, alla fine, le auto elettriche non sarebbero così ecologiche.

Un pensiero che, però, è sbagliato. Secondo lo studio dell’International Council on Clean Transportation (Icct), infatti, le emissioni di CO2 del ciclo di vita di un’auto elettrica di medie dimensioni sono comunque inferiori rispetto a quelle di un veicolo endotermico di pari peso e potenza alimentato a gasolio. Il divario dipende dal mix elettrico utilizzato nel paese: maggiore è la percentuale di rinnovabili, maggiore è il vantaggio dell’auto elettrica rispetto a quella a combustione interna. Le ricerche dimostrano che le emissioni generate da un veicolo elettrico sono inferiori a quelle dell’endotermico del 66%–69% in Europa, del 60%–68% negli Stati Uniti, del 37%–45% in Cina, del 19%–34% in India.

Auto a benzina e auto elettriche, la verità su quale inquina di più
Auto a benzina e auto elettriche, ecco quale inquina di più (Rudy and Peter Skitterians da Pixabay – Allaguida.it)

A confermare questa tesi c’è anche un’altra ricerca, stavolta portata avanti dal centro studi Ricardo Energy&Environment per conto della Commissione europea, che ha dimostrato come le emissioni di CO2 nel ciclo di vita di un’auto elettrica di medie dimensioni, prodotta in Europa con il mix elettrico attuale dell’Ue, ossia con il 40% dell’elettricità da rinnovabili, sono del 55% inferiori rispetto a quelle di un veicolo endotermico di pari peso e potenza alimentato a benzina, e del 47% nel caso di un veicolo diesel. Una stima leggermente più prudente rispetto a quella precedente, ma che arriva alla medesima conclusione ossia che le auto elettriche sono meno inquinanti rispetto ai tradizionali motori benzina e diesel.

A dimostrare come la riduzione della soglia di inquinamento passi per forza di cose verso l’uso delle auto elettriche, ovviamente abbinate a una serie di pratiche che puntino sullo sviluppo della mobilità sostenibile anche per mezzi di trasporto o trasporti su gomma, l’ong sulla mobilità sostenibile Transport & Environment (T&E) ha calcolato che nell’Unione europea le emissioni di CO2 di un’auto elettrica nell’intero ciclo di vita siano in media del 69% inferiori a quelle di un’auto equivalente a motore endotermico. Ma nei paesi dove si ha la maggior percentuale di rinnovabili, la riduzione supera addirittura l’80%. Anche prendendo il peggiore dei casi possibili, ossia quello in cui una batteria veiene prodotta in Cina e l’auto ricaricata in Polonia – nazione del quale il 70% della corrente viene dal carbone -, l’auto elettrica ha comunque il 37% delle emissioni in meno rispetto ad una a combustibile fossile. In Italia le emissioni nel ciclo di vita sono più basse del 62%, in Germania del 61%, in Francia dell’81% e in Svezia dell’82%.

Numeri che testimoniano ancora una volta come le auto elettriche siano per forza di cose meno inquinanti rispetto alle loro versione benzina o diesel dimostrando che la strada verso un minore inquinamento atmosferico dipende principalmente dal loro sviluppo e dalla loro penetrazione nel mercato, ma soprattutto nel cuore degli automobilisti, ancora troppo restii a cambiare, frenati anche da prezzi troppo elevati, da un’autonomia ancora lontana dalle loro parenti “classiche” e da una struttura di ricarica non ancora sufficiente nella maggior parte dei Paesi europei.

Impostazioni privacy