Jeremy Clarkson spara a zero: “È impossibile”, stroncato senza pietà il nuovo veicolo

Jeremy Clarkson è uno dei più grandi esperti per quanto riguarda i motori, per questo motivo la sua stroncatura netta ha fatto discutere.

L’importanza dell’esperienza e dalla voglia di migliorarsi è alle base anche nel momento in cui si espone un’opinione. Non ci sono davvero dubbi sul fatto che Jeremy Clarkson sia in assoluto uno dei più grandi esperti al mondo per quanto riguarda il mondo dei motori.

Jeremy Clarkson, stroncato il nuovo veicolo
Jeremy Clarkson (Ansa – AllaGuida)

Il suo programma “Top Gear” è da anni uno dei più seguiti in tutto il mondo, con il giornalista britannico che da diverso tempo è un’istituzione. Non vi è davvero dubbio alcuno sul fatto che le parole di Clarkson possano deviare in un senso o nell’altro l’opinione pubblica.

Per questo motivo sono in molti che lo stanno domanda per quanto riguarda il futuro dell’automobilismo e non solo. Il suo punto di vista riguardo all’elettrico è sempre stato chiaro. Clarkson ritiene questa novità assolutamente inutile e anzi l’ha più volte definita anche pericolosa.

Non solo infatti queste auto sono ancora ben lontane dal poter regalare delle prestazioni come quelle con motore termico, ma allo stesso tempo presentano anche enormi limiti per quanto riguarda la sicurezza. Secondo Clarkson infatti queste auto posseggono al loro interno la potenza distruttrice di ben sei granate.

Ecco dunque come mai al momento non possono essere considerate adatte per il futuro e soprattutto devono essere prese con le pinze le novità generate da queste auto. Ormai però non sono solo le auto che stanno dando vita alla loro rivoluzione elettrica. Tra coloro che stanno provando in tutti i modi a imporsi in questa realtà vi sono anche le e-bike.

Clarkson contro le e-bike:” Tanto vale andare a cavallo”

Le bici elettriche sono state fin da subito le novità in questo campo maggiormente apprezzate. Il motivo è che hanno dato modo a molte persone, soprattutto coloro che vivono in zone non troppo pianeggianti, di potersi spostare con la bicicletta nelle varie strade senza dover attuare uno sforzo eccessivo.

e-Bike, non ha futuro
e-Bike (AllaGuida)

Il problema è che di recente i Capi della Difesa del Governo britannico hanno annunciato una clamorosa novità. Stando a quanto riporta Clarkson, i militari riceveranno delle bici e delle moto elettriche, in modo tale da poter spostarsi il modo più silenzioso.

Dal punto di vista di Clarkson questa è una totale follia, tanto è vero che ha anche dichiarato che allora tanto valeva che ai soldati venissero affidati anche i cavalli. Per lui infatti è inconcepibile un qualcosa del genere, tanto è vero che si domanda come potrebbero mai muoversi queste bici o moto nel momento in cui dovessero trovarsi impantanate nel fango o nelle paludi.

A quel punto la sua proposta è tanto semplice quanto provocatoria. Per poter venire ancora di più incontro all’ambiente e al risparmio economico perché non utilizzare i cavalli. Questi splendidi animali per tanti anni sono stati determinanti in battaglia e a questo punto potrebbe incredibilmente tornare in auge.

Clarkson non ha mai accettato di buon grado la transizione ecologica del mondo motoristico. Di sicuro questi continui cambiamenti non stanno facendo altro se non limitare la sua passione per questi veicoli.

Impostazioni privacy