Kia Soul 2016: il restyling aggiorna stile e contenuti, debutta il 1.6 turbo benzina [FOTO]

Il design si rinnova leggermente e la dotazione si fa più ricca

da , il

    Kia Soul Turbo 2017

    Periodo di novità questo per la Casa coreana Kia. Dopo aver svelato la quarta generazione della Rio, ora tocca al crossover di taglia media. Kia Soul 2017 si è sottoposta ad un restyling di metà carriera volto a rinnovarne le linee, che comunque non accennano a sentire il peso degli anni. Anche perché c’è da considerare che l’attuale modello ha debuttato solo nel 2014, quindi è presto per parlare di nuova generazione. Oltre a qualche piccolo ritocco all’estetica, c’è da segnalare l’arrivo della motorizzazione turbo benzina 1.6 T-GDI unita al cambio automatico doppia frizione 7DCT ed all’impianto frenante potenziato.

    Look pulito

    Uno stile così particolare è difficile da rinnovare e, considerando il successo riscosso dal pubblico, i designer hanno deciso di optare solo per modifiche minori. In generale sono stati ridisegnati particolari della carrozzeria per creare un design più moderno ed elegante: nel frontale notiamo subito la presenza di una nuova fascia paraurti. Per il resto sono nuovi anche i gruppi ottici (con tecnologia a LED), così come debuttano alcuni nuovi cerchi in lega e colori inediti per la carrozzeria. La variante turbo si distinguerà per le prese d’aria all’anteriore di dimensioni maggiorate e per il doppio terminale di scarico cromato al posteriore.

    Più qualità ed efficienza

    Rinnovati anche gli interni, dove sono migliorate alcune finiture, vengono proposti nuovi abbinamenti cromatici e fa la sua bella figura il nuovo sistema di infotainment con navigatore satellitare e schermo touchscreen. Interessante il debutto di nuove dotazioni, tra le quali spiccano i sedili riscaldati (seduta e schienale per quelli davanti, seduta solamente per i posti dietro) e ventilati con aria fresca del climatizzatore (solo quelli davanti) ed il volante riscaldato.

    Per quanto riguarda la meccanica rimangono invariate la diesel 1.6 CRDi da 136 cavalli e la versione elettrica da 81 kW (110 CV, mentre arriva il turbo benzina 1.6 T-GDI da 201 cavalli, lo stesso che equipaggia le sorelle Cee’d GT e Pro Cee’d GT.

    Il motore 1.6 T-GDI è ad iniezione diretta e garantisce prestazioni ai vertici della categoria dei monovolume compatti. Il Costruttore coreano dichiara un accelerazione da 0 a 100 in 7.5 secondi ed una velocità massima pari a 196 chilometri orari. Di serie il cambio automatico doppia frizione a 7 rapporti 7DCT ed il selettore per la taratura del servosterzo e della mappatura dell’acceleratore (Normal, Eco e Sport).

    Potremmo vederla sul mercato entro la fine dell’anno, con i prezzi che resteranno pressoché allineati a quelli attuali, che vedono la versione base proposta a 19.000 euro.