La Mini che entusiasma: look retrò, 300 cavalli, appassionati in fiamme

Una delle icone dell’automobilismo, capace di fare la storia, rinasce e si trasforma: ecco come.

Il mondo a quattro ruote è pieno di modelli mitici, auto che, grazie al loro design o alle prestazioni fornite, sono entrate nell’immaginario collettivo diventando dei veri e propri miti.

Mini
Mini, appassionati in fiamme – allaguida.it

Uno di questi è senza dubbio Mini; l’iconica vettura dell’azienda britannica, infatti, a distanza di tanti anni fa ancora sognare gli automobilisti con il suo primo modello, divenuto nel frattempo una delle auto storiche più ambite dagli appassionati.

La Mini moderna ma dal fascino vintage

Mini, infatti, rappresenta una delle evergreen del mondo automobilistico, capace di rinascere e aggiornarsi sposando anche la propulsione elettrica per rimanere al passo con i tempi. Nel mondo, però, c’è chi ha deciso di trasformare la vecchia Mini, il modello originale, in un vero e proprio razzo dotato di propulsione elettrica.

Mini, ecco la trasformazione in auto elettrica
Mini, la storica si trasforma in elettrica (Instagram Gildred Racing – Allaguida.it)

Si tratta di Gildred Racing, azienda specializzata in elaborazioni nel sud della California, che ha deciso di sostituire il vecchio motore Austin degli anni ’50 con un nuovo propulsore Tesla da ben 300 CV e 340 Nm. Grazie a un pacco batteria da 31 kWh, adesso la Mini vintage, con una singola ricarica, ha un’autonomia di 240 chilometri, oltre a prestazioni decisamente importanti.

In questo Mini si trasforma in una vettura moderna, capace di muoversi nel traffico cittadino garantendo anche un’autonomia sufficiente per una gita fuori porta senza avere l’ansia di dover ricaricare il veicolo e rischiare di rimanere a piedi. Oltre alla propulsione, poi, il lavoro di Gildred Racing è stato particolarmente minuzioso con modifiche anche negli interni, rivestiti in pied de poule chiaro e si abbinano perfettamente al cruscotto e alla strumentazione classica. Un’opera d’arte in piena regola la nuova Mini creata dall’azienda americana, specializzata in opera di conversione di auto vintage. Il brand, inoltre, ha deciso di vendere la vettura, chiamata Super Cooper EV, al corrispettivo di 110.000 euro, un prezzo neanche troppo alto per portarsi a casa una vettura unica al mondo.

In alternativa, però, è anche possibile convertire un’auto da zero con 120.000 euro ai quali vanno aggiunti l’auto di partenza come extra. Un’opportunità di personalizzare la propria auto da cima a fondo, scegliendo praticamente ogni cosa, dalla combinazioni di colori ai materiali da utilizzare. In caso si scelga di percorrere questa seconda via, però, è bene armarsi di pazienza perché Gildred Racing ha una lista di attesa di un anno per le nuove trasformazioni e conversioni, segno ulteriore del successo che riscuote l’azienda americana.

Impostazioni privacy