La tua automobile nuova? Non vale più niente, il motivo è semplice

Acquistare un’automobile è un investimento, ma il deprezzamento è subito in agguato. La tua macchina nuova non vale nulla

Il mondo è cambiato moltissimo negli ultimi anni, tanto è vero che è sempre più nella mentalità delle persone la volontà di noleggiare più che di acquistare. Si tratta infatti di una scelta non vincolante e che permette in questo periodo anche di risparmiare non pochi soldi, vista anche l’inflazione sempre più galoppante.

Auto crollo valore auto SUV utilitaria pick-up Nissan Leaf
Deprezzamento auto (allaguida.it)

Lo si può denotare per esempio con le automobili, infatti è diventato sempre più richiesto il noleggio a lungo termine per acquistare una vettura. Il motivo è molto semplice. Il mezzo infatti si pagherà con delle comode rate nel corso di un periodo predeterminato e al suo interno non si starà pagando solo l’acquisto del mezzo, ma anche tutte quelle spese extra come bollo, assicurazione e riparazioni.

Solo la benzina è esclusa dai costi che sono già compresi durante il noleggio a lungo termine. Per molti però scegliere un’auto a noleggio non è una scelta saggia. Il motivo è che non si ha tra le mani un qualcosa di proprio. L’acquisto dell’auto in un certo senso dà la sensazione di avere un bene che potrà generare del profitto.

L’usato infatti è un mercato estremamente vivace in questi ultimi anni, per questo motivo sempre più persone stanno acquistando anche tramite una serie incredibili di siti online che lanciano offerte. Il motivo che spinge molti a virare su usato o noleggio a lungo termine è il deprezzamento sempre più evidente della propria auto non appena si firma il contratto di acquisto.

Crollo del valore dell’auto: ecco di quanto si deprezza

Con la firma sul contratto che stabilisce l’acquisto di un’auto, ecco che questa immediatamente subisce un deprezzamento medio del 20%. Questo significa che il giorno seguente all’acquisto di una vettura da 20 mila Euro, se per mille ragioni ci si rendesse conto dell’errore e dunque la si volesse vendere subito, si dovrebbe chiedere attorno ai 16 mila Euro.

Auto crollo valore auto SUV utilitaria pick-up Nissan Leaf
Nissan Leaf (Nissan Press Media – allaguida.it)

Il problema però cresce ancora di più nel momento in cui passano i primi 5 anni, perché in questo caso la media passa al deprezzamento del 40% del valore originale. Numeri che dimostrano dunque come non sia per nulla conveniente nel lungo periodo acquistare un’automobile, perché non appena sarà rivenduta si guadagnerà una percentuale esigua.

Considerando inoltre come dopo 5 anni la maggior parte delle auto è ancora funzionante e dunque si tende ad aspettare ancora del tempo prima di cambiarla. Ci sono però delle differenze tra i vari modelli di automobile e naturalmente anche la marca comporta delle variazioni di deprezzamento.

Per esempio i SUV e i pick-up sono in assoluto le auto maggiormente richieste sul mercato dell’usato e dunque riescono a limitare i danni. La Jeep Wrangler è uno di quei modelli che ha dimostrato di restare competitiva negli anni anche dopo un lungo utilizzo, con un deprezzamento del 9,2% dopo 5 anni. La BMW è tra le aziende che soffre di un deprezzamento superiore al 40% dopo un lustro, ma quella che subisce i danni peggiori è la Nissan Leaf, con un deprezzamento del 65,1%.

Impostazioni privacy