Lamborghini Countach LPI 800-4 alla conquista del Giappone

La vettura, che sarà prodotta in 112 esemplari, sbarca in Giappone facendosi fotografare nei luoghi più iconici di Tokyo

Lamborghini Countach LPI 800-4

Lamborghini Countach LPI 800-4 - Foto credits Lamborghini press

La Lamborghini va alla conquista del Giappone. La casa di Borgo Panigale, infatti, ha presentato la sua nuova Lamborghini Countach LP1 800-4 nel paese del Sol Levante in occasione delle prime consegne ai clienti, al Warehouse Terrada di Tokyo. Al fianco della nuova arrivata, chiamata in causa per rimarcare il legame con la storia passata di questo modello, è stata esposta anche una Countach 25° Anniversario del 1989.

La vettura, insieme all’edizione 25° Anniversario del 1989, è stata portata in strada a Tokyo per essere fotografata in alcuni dei quartieri e davanti ai palazzi più celebri della capitale. La Countach LPI 800-4 è un’edizione limitata futuristica, prodotta in 112 esemplari e che rende omaggio alla Countach, che lo scorso anno ha festeggiato 50 anni.

La casa del Toro sbarca in oriente

Un’occasione, per il marchio italiano, per rafforzare la propria immagine in Giappone andando alla conquista dell’Oriente, da sempre mercato importante nell’economia motoristica mondiale. “Siamo entusiasti di presentare in Giappone – ha dichiarato Francesco Scardaoni, Regional Director di Lamborghini Asia Pacifico – la nuova Countach, la LPI 800-4, insieme alla storica Countach 25° Anniversario del 1989. Un modello tra i più iconici e conosciuti della storia del marchio, che a distanza di 50 anni non smette di fare sognare. Ora con le prime consegne della Countach LPI 800-4 ai nostri clienti in Giappone possiamo aspettarci che questo modello continuerà a far girare la testa a molti quando percorrerà le strade giapponesi, come ha fatto negli ultimi cinquant’anni”.

Lamborghini Countach LPI 800-4 sarà prodotta in 112 esclusivissimi esemplari equipaggiati con un motore V12 per una potenza di 780 CV, combinata ai 34 CV del motore elettrico, per un totale di 814 CV raggiungendo prestazioni da vera supercar, con un’accelerazione da 0 a 100 km/h in soli 2,8 secondi, da 0 a 200 km/h in 8,6 secondi e una velocità massima di 355 km/h.

Parole di Matteo Vana

Laureato in Editoria e Giornalismo, ha iniziato a muovere i primi passi con calcio e motori, due passioni delle quali ha fatto un lavoro. Pubblicista dal 2014, ama lo sport, i viaggi e i fumetti