Lamborghini premiata, la casa italiana vince il Green Star

La casa italiana si colloca così tra le aziende più sostenibili in Italia grazie alle numerose iniziative e investimenti portati avanti in ambito di sostenibilità ambientale.

Lo stabilimento Lamborghini

Lo stabilimento Lamborghini - Foto credits Lamborghini

Le aziende automobilistiche sono sempre più attente alla questione ambientale tanto che molte di loro hanno già presentato i propri piani per raggiungere la neutralità dal carbone in un periodo di tempo relativamente breve. Da sempre in prima linea, in questo senso, c’è Lamborghini che per il secondo anno consecutivo è stata premiata con il “Green Star 2022“collocandosi tra le aziende più sostenibili in Italia grazie alle numerose iniziative e investimenti portati avanti dal 2009 a oggi in ambito di sostenibilità ambientale.

Lamborghini al top per l’ecologia

Un riconoscimento importante per l’azienda di Borgo Sant’Agata. Il premio, infatti, è conferito ogni anno dall’Istituto tedesco di qualità ITQF in collaborazione con l’Istituto per Management e Ricerca Economica IMWF di Amburgo che stabiliscono, attraverso una complessa e accurata ricerca online, quali sono le aziende che più si sono impegnate attraverso strategie di green economy, con il preciso intento di minimizzare l’impatto industriale nel pieno rispetto dell’ambiente e della società.

Fra i 30 aspetti monitorati rientrano la sostenibilità ecologica, economica e sociale, l’innovazione e la tecnologia con Lamborghini che, dal 2009 ad oggi, si è messa in evidenza per ostruzione di uno dei più grandi impianti fotovoltaici dell’Emilia Romagna, la creazione di un impianto di teleriscaldamento e trigenerazione mentre, più recentemente, è stata protagonista con progetti di economia circolare con il riciclo degli scarti di pelli e carbonio fino al lancio del più recente in tema di logistica sostenibile, che ha permesso di ridurre dell’85% le emissioni prodotte dal trasporto delle scocche di Urus, passato su rotaia.

Parole di Matteo Vana

Laureato in Editoria e Giornalismo, ha iniziato a muovere i primi passi con calcio e motori, due passioni delle quali ha fatto un lavoro. Pubblicista dal 2014, ama lo sport, i viaggi e i fumetti