Le auto a GPL più economiche: la classifica al 2018

Abbiamo stilato la classifica delle auto a GPL più convenienti ed economiche sul mercato. Le migliori scelte se state cercando una nuova auto che non vi alleggerisca il portafoglio.

da , il

    Auto a GPL più convenienti ed economiche

    Le auto a GPL più convenienti ed economiche: in questo articolo andiamo a stilare la classifica delle 10 auto a gas più vantaggiose, sia nell’acquisto che nella gestione ordinaria. In questo momento tra le auto a GPL più economiche e convenienti ci sono sicuramente: Renault Clio, Ford Fiesta, Fiat Panda, Dacia Lodgy e Dacia Sandero. Ma non mancano anche alcune sorprese. Le auto più economiche nell’acquisto non sono sufficienti ad entrare nella top 10: ci vogliono anche auto dai consumi ridotti e dai bassi costi di gestione.

    Nella nostra classifica abbiamo inserito solo modelli che rappresentano il giusto compromesso tra il prezzo d’acquisto, la funzionalità e il consumo effettivo di carburante. Per lo più le auto a GPL 2018 rappresentate sono delle utilitarie o delle citycar, le auto per antonomasia più economiche nella gestione. Ma se un’auto sia economica o meno va anche rapportato alla categoria di appartenenza, per un giudizio più preciso e oggettivo. Andiamo a scoprire le auto a GPL più economiche e convenienti sul mercato.

    10. Alfa Romeo Giulietta GPL

    Auto a GPL più convenienti ed economiche

    Decimo posto tra le auto a GPL più economiche. Certo, l’Alfa Romeo Giulietta a GPL non è sicuramente tra le auto più economiche della sua categoria, stando al prezzo di listino. Ma basta buttare un occhio alle varie offerte o agli esemplari a km/0 per rendersi conto che si possono fare davvero degli ottimi affari. Merita attenzione la motorizzazione 1.4 turbo bifuel (benzina e GPL), che nasce apposta per chi voglia risparmiare ad ogni pieno, ma non rinuncia a delle prestazioni brillanti e ad una guida divertente (la Giulietta resta ancora ad oggi uno dei punti di riferimento nella categoria per l’handling e il piacere di guida). I 120 cavalli di potenza, con 215 Nm di coppia, le permettono di raggiungere la velocità massima di 195 km/h. Il sistema Alfa Romeo D.N.A. consente di adattare la personalità della vettura alle esigenze del guidatore, scegliendo tra tre modalità di guida (sportiva Dynamic, Normal, All Weather, per ogni condizione climitica); il sistema Start&Stop rappresenta un ulteriore elemento di risparmio e riduzione dei consumi, spegnendo il motore quando non necessario.

    9. Fiat Tipo GPL

    Auto a GPL più convenienti ed economiche

    La Fiat Tipo in ben poco tempo ha iniziato a ottenere successi in tutta Europa in termini di vendite. Del resto ha tutte le carte in regola per essere una delle vetture più apprezzate del segmento C: è bella, è disponibile con tre varianti di carrozzeria per ogni esigenza (berlina due volumi hatchback, berlina tre volumi sedan e station wagon), ha un’ottima guidabilità, è silenziosa e ben insonorizzata ed è confortevole. A tutto questo si devono aggiungere degli interni molto razionali, nati per durare nel tempo, ed una dotazione abbastanza ricca.

    La versione a GPL della Fiat Tipo è dotata dello stesso motore 1.4 litri turbo dell’Alfa Romeo Giulietta, accreditato di 120 cavalli e 215 Nm di coppia motrice. Quanto basta per accelerare da 0 a 100 km/h in 10,1 secondi e per toccare i 200 km/h di velocità massima. Difficile trovare sul mercato un’auto della sua categoria con un miglior rapporto qualità prezzo: il listino della versione bifuel parte da 18.000 euro circa.

    8. Lancia Ypsilon Ecochic GPL

    Lancia Ypsilon GPL 2018

    Ottava posizione per l’utilitaria di casa Lancia, la Lancia Ypsilon. Sicuramente non è la più economica di tutte le auto a GPL, ma anche in questo caso non bisogna fermarsi al solo prezzo di listino: in giro ci sono tante offerte (o auto a km/0) che vi permettono di risparmiare davvero tanto, rendendola un’auto da città molto interessante. E’ una delle più sfiziose tra le auto da città: la carrozzeria a cinque porte è caratterizzata dal frontale con una mascherina che strizza l’occhio alle Lancia di una 20ina di anni fa, mentre il posteriore ricorda quello dell’ultima Lancia Delta. Gli interni sono accoglienti e ben rifiniti, ideali per quattro persone. I sedili posteriori sono ribaltabili in caso di necessità di ulteriore spazio, così da raggiungere, un volume massimo di 792 litri. Il motore è il 1.2 della versione Ecochic ha 69 cavalli di potenza e le permette di raggiungere una velocità massima di 163 chilometri orari. Il serbatoio con capienza da 30,5 litri offre un’autonomia media di ben 300 km.

    7. Hyundai i20 GPL

    Auto a GPL più convenienti ed economiche

    La Hyundai i20 è un’utilitaria moderna ed interessante. Lo stile si rifà al più recente family feeling del marchio Hyundai, mentre gli interni segnano un passo in avanti rispetto alla precedente generazione, sia in termini di materiali, che di cura costruttiva. Si fa apprezzare anche per il comfort di marcia, che la rende adatta anche ai viaggi un po’ più lunghi.

    Le dimensioni sono esattamente nella media del segmento B: lunghezza di 404 centimetri, larghezza di 173 cm ed altezza di 147 cm. Interessante anche la capienza del bagagliaio, che si assesta su di un valore di 326 litri.

    Ben due le versioni a GPL, entrambe dotate di un motore 1.2 litri. C’è quella da 75 CV (prezzo a partire da 15.200 euro) e quella da 84 cavalli (prezzo a partire da 17.000 euro). Se volete risparmiare il più possibile puntate a quella da 75 CV, ma se potete prendete quella più potente perchè vi permetterà di avere più brio e addirittura puntare a consumi minori (il motore è meno tirato nella guida di tutti i giorni).

    6. Opel Karl GPL Tech

    Auto a GPL più convenienti ed economiche

    Top fine tra le auto a GPL più economiche. La Opel Karl è una citycar che bada molto al sodo. Costa poco, è sobria nello stile e negli interni ed è molto agile e maneggevole nell’ambiente cittadino. Nonostante le dimensioni esterne siano a prova di città (lunghezza di 368 centimetri, larghezza di 170 cm ed altezza di 148 cm), sfrutta molto bene lo spazio al suo interno, dimostrandosi una delle più spaziose della categoria. Il bagagliaio non è particolarmente capiente (206 litri), ma se vi occorre più spazio si possono abbattere gli schienali posteriori.

    La gamma prevede un solo motore tre cilindri 1.0 da 75 cavalli, disponibile sia a benzina che in versione a GPL. E’ un motore silenzioso e che vibra poco (nonostante i tre cilindri), dotato di una potenza giusta per il tipo di vettura e capace di essere molto parco nei consumi. Il prezzo di listino delle versioni a GPL parte da 13.700 euro.

    5. Renault Clio Turbo GPL

    Auto a GPL più convenienti ed economiche

    La Renault Clio Turbo GPL si posiziona quinta. La piccola francese è una vettura molto amata nel nostro paese e recentemente è stata aggiornata con un restyling di metà carriera che non ne ha stravolto le forme, ma l’ha aggiornata con piccoli particolari che la rendono più moderna. Monta un moderno motore 0.9 TCe da 90 cavalli tre cilindri turbo, che offre discrete prestazioni e bassi consumi. Il prezzo di partenza della versione a GPL è di 15.350 euro.

    E’ un’auto comoda e abbastanza spaziosa, che si fa sicuramente apprezzare nella guida di tutti i giorni. Buona la capienza del baule (300 litri) in relazione alle dimensioni esterne (lunghezza di 4,06 metri).

    4. Citroen C3 GPL

    Auto a GPL più convenienti ed economiche

    Quarto posto della nostra classifica per la Citroen C3 PureTech GPL, l’utilitaria del brand francese. Ha uno stile molto particolare che o lo si ama o lo si odia: nelle versioni con protezioni in plastica estese è l’ideale per la città, dato che i piccoli urti non vanno a rovinare la vernice. Fa di tutto per essere giovanile ed originale: sia nel design, che negli interni, che nella dotazione (è dotata anche di dashcam frontale, nel caso lo vogliate).

    La versione a GPL è dotata del moderno 1.2 litri tre cilindri da 82 cavalli di potenza, che assicura prestazioni adeguate. L’accelerazione da 0 a 100 km/h avviene in 13,5 secondi e raggiunge una velocità massima di 177 km/h. Il prezzo di listino della versione a GPL parte da 15.800 euro, ma ci sono spesso anche sconti interessanti.

    3. Fiat Panda GPL

    Auto a GPL più convenienti ed economiche

    Podio tra le auto a GPL più economiche. La Fiat propone un modello assolutamente economico e interessante della sua best-seller Fiat Panda. La versione bifuel a GPL si chiama Fiat Panda EasyPower. Molto pratica e funzionale, la Panda a gas monta un motore 1.2 litri da 69 cavalli e registra un consumo medio dichiarato nel ciclo misto di omologazione di 5,1 litri per 100 km.

    L’autonomia di questa vettura è il pezzo forte, infatti dispone di un serbatoio da 30,5 litri: nel ciclo combinato è possibile avere a disposizione 350 chilometri di autonomia con un pieno di GPL, che passano ad oltre 1.300 se si conta anche l’autonomia fornita dal serbatoio di benzina. Per avere questa cinque porte torinese di devono sborsare 14.200 euro, ma ci sono spesso delle promozioni vantaggiose.

    2. Dacia Lodgy GPL

    Auto a GPL più convenienti ed economiche

    Al secondo posto si posiziona la Dacia Lodgy bifuel, che si propone come una multispazio alimentata a GPL venduta ad un prezzo da discount: 11.900 Euro per la Ambiance 5 posti, dalla dotazione un po’ scarna. E’ una vettura molto pratica e spaziosa, l’ideale per chi ha famiglia o ha particolari esigenze di carico per il lavoro o per un hobby. Il motore della Lodgy è un 1.6 litri da 102 cavalli. L’aspetto esterno è voluminoso, e l’abitacolo, di conseguenza, è così spazioso da ospitare comodamente 5 adulti più tanti bagagli. Grazie all’alta praticità e ai dettagli essenziali, la Lodgy è grande compromesso per chi cerca una multispazio che badi all’essenziale, confortevole e funzionale.

    1. Dacia Sandero GPL

    Auto a GPL più convenienti ed economiche

    Al primo posto tra le auto a GPL più economiche e convenienti c’è sicuramente la Dacia Sandero, la compatta rumena del gruppo Renault. E’ il miglior compromesso tra prezzo, prestazioni, confort e abitabilità. Potrebbe tranquillamente ricoprire il ruolo di unica auto in casa. La versione GPL della Dacia Sandero monta il moderno motore 0.9 litri tre cilindri turbo da 90 cavalli, ecosostenibile con basse emissioni di CO2, ma senza intaccare le prestazioni (accelerazione 0-100 km/h in 11,3 secondi e velocità massima di 168 km/h). Le dimensioni sono un po’ più generose rispetto alla media del segmento B: lunghezza di 4,08 metri e larghezza di 1,76 metri. Ampio il bagagliaio, da 320 litri di capienza massima, che possono salire fino a 1.200 ribaltando il divanetto dietro. Il prezzo per questa cinque porte di Dacia parte da 9.750 euro, ma occhio che la versione base è davvero senza alcun tipo di optional.

    Vantaggi della tecnologia a GPL

    Il primo vantaggio che si può notare è il costo del rifornimento. Infatti il prezzo per il GPL è decisamente inferiore a quello di qualsiasi altro carburante che sia benzina, gasolio e addirittura del metano, il GPL risulta il più economico sul mercato. Le automobili a GPL sono mezzi di trasporto dal mantenimento per chilometro molto conveniente, anche perché si può arrivare ad avere un’autonomia corrispondente alla metà di un analogo modello alimentato esclusivamente a benzina. Questi veicoli sono una soluzione davvero interessante anche per chi viaggia tanto e fa molti chilometri, ma vuole risparmiare sul costo dei carburanti e non solo.

    Un secondo vantaggio lo avremo per quei guidatori che sono attenti all’impatto ambientale, infatti questa tipologia di automobile è tra le più sensibili alle tematiche verdi e alla salvaguardia del Pianeta. Queste vetture sono ecologiche, in quanto nella creazione di questo carburante vengono separati dal petrolio sia il piombo che il benzene, che rientrano tra le sostanze più inquinanti e nocive che sono invece presenti negli altri carburanti di origine fossile. E’ stimato inoltre che i veicoli di questo tipo emettano tra il 20% e il 30% in meno di polveri sottili (PM10) e il 50% di anidride carbonica (CO2) rispetto ai corrispettivi veicoli alimentati unicamente a benzina.

    I veicoli a GPL beneficiano in alcune province italiane della riduzione dell’IPT, l’Imposta Provinciale di Trascrizione che si paga al momento dell’immatricolazione, e dell’importo del bollo auto.

    Svantaggi della tecnologia a GPL

    Il primo è la resa chilometrica, infatti come detto, con un litro di gas propano liquido si percorre circa il 1/4 di strada in meno di quanta se ne percorre con un litro di benzina. Il secondo dato negativo che si può riscontrare è quello delle prestazioni, infatti un veicolo alimentano a GPL fa registrare un decadimento delle performance costante e consistente rispetto ad un’automobile di pari massa e cilindrata, e questo si nota specialmente nell’accelerazione, che risulta un po’ mortificata.

    Un’altro punto negativo è importante è quello della manutenzione di questi impianti GPL (specie se si ha la bombola a bordo), infatti può capitare in rari casi che ci siano delle fuoriuscite pericolose e, in quanto il GPL ha una densità superiore a quella dell’aria, il gas fuoriuscito non si disperderebbe nell’aria ma andrebbe a formare delle “sacche” che, potrebbero portare a un forte rischio di incendi. Per questo motivo è stato impossibile per un possessore di auto a GPL sostare in un parcheggio sotterraneo. Almeno fino al 03 Dicembre 2002 con l’entrata in vigore del Decreto 22 novembre 2002 del Ministero dell’Interno, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n.283 del 3 dicembre 2002, gli autoveicoli a GPL che montano un impianto dotato di sicurezza conforme al regolamento ECE/ONU 67-01, possono parcheggiare al primo piano interrato delle autorimesse, anche se organizzate su più piani interrati.