Auto elettriche, le più economiche del 2020: la classifica

Le auto elettriche rappresentano una fetta di mercato in grande crescita: ecco quali sono i modelli più convenienti del 2020 e le caratteristiche vettura per vettura

da , il

    #DEVA_ALT_TEXT#skoda citigo e iv
    Sito media Skoda

    Le auto elettriche sono ormai una realtà tanto che molti automobilisti hanno deciso di convertirsi ai nuovi tipi di alimentazione sposando la causa green e cambiando radicalmente le proprie abitudini: niente più file dal benzinaio, ma solo davanti alle colonnine di ricarica per fare il pieno ecologico alla propria vettura. A frenare alcuni, però, c’è il prezzo che, in alcuni casi, può risultare troppo elevato per gli standard ai quali sono abituati soprattutto coloro che puntano alle citycar, capaci di offrire bassi consumi e costi contenuti; anche nel caso delle elettriche, magari sfruttando anche l’Ecobonus che prevede uno sconto fino a 6mila euro in caso di rottamazione di una vecchia vettura benzina o diesel, è possibile fare degli ottimi affari. Ecco quali sono, tra le vetture già presenti in listino, le macchine elettriche più economiche del 2020.

    Peugeot e-208

    peugeot 208
    Sito media Peugeot

    Tra le macchine più economiche del 2020 trova posto anche la Peugeot e-208, versione green della piccola citycar francese. Spinta da un motore da 136 Cv, accoppiato con una batteria da 50 kWh, grazie ai quali è possibile scattare da 0 a 100 km/h in 8,1 secondi, garantisce un’autonomia di circa 450 km, importante soprattutto per chi utilizza la vettura in città. Oltre a questo, poi, attraverso il sistema di ricarica rapida può ricaricarsi dell’80% in circa mezz’ora. La nuova Peugeot e-208, con un prezzo a partire da 33.600 euro, è una delle auto elettriche più economiche e si candida a diventare una delle più scelte dagli automobilisti nel 2020.

    Volkswagen e-Golf

    Auto ibride più economiche Volkswagen Golf GTE
    Sito media Volkswagen

    L’ottava generazione arriverà a marzo, ma nel frattempo la Volkswagen e-Golf entra di diritto tra le macchine elettriche più economiche. La stessa di sempre, ma con in più una propulsione green con il motore elettrico che riesce a sviluppare a 100 kW, equivalenti ad una potenza di circa 136 CV con un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 9,5 secondi e una velocità massima di 150 km/h. Buona anche l’autonomia della vettura tedesca che riesce ad arrivare attorno ai 300 km; caratteristiche che, unite al prezzo di 32.950 euro, fa della Golf elettrica una delle migliori sul mercato per il rapporto qualità/prezzo.

    Opel Corsa-e

    opel corsa e
    Sito media Opel

    Tra i grandi classici che hanno deciso di sposare l’alimentazione alternativa c’è anche Opel Corsa, vettura tedesca che si è convertita all’elettrico. Oltre alle versioni a benzina e a gasolio, ora c’è anche quella green che, al prezzo di 30.800 euro

    Nissan Leaf

    #DEVA_ALT_TEXT# nuova nissan leaf 62 kwh leaf e+
    Sito media Nissan

    L’auto elettrica più venduta al mondo è anche tra le più economiche: Nissan Leaf, infatti, è equipaggiata con molti aiuti elettronici alla guida come il cruise control adattativo, che regola automaticamente la velocità in base al traffico, il sistema di mantenimento in corsia e l’e-Pedal che consente di recuperare energia utilizzando un solo pedale sia per accelerare che per frenare, ma nonostante questo consente agli automobilisti di non spendere un vero e proprio e capitale. Dotata di un’autonomia di circa 250 km fuori città, che possono diventare anche 350 nel traffico cittadino, e con una velocità massima di 144 km/h, la Nissan Leaf è offerta a partire da 30.700 euro, un prezzo che permette alla vettura giapponese di entrare nella classifica delle auto elettriche più economiche.

    Peugeot iON

    peugeot ion 2
    Sito media Peugeot

    Tra le auto elettriche più economiche c’è anche la Peugeot iON, citycar francese che bada al sodo e fa delle misure ridotte la sua arma principale: equipaggiata con un motore da 67 Cv e un’autonomia dichiarata di 150 km, la vettura, nonostante sia stata presentata nel 2010, è ancora oggi una delle più convenienti grazie a un prezzo di 28.376 chiavi in mano.

    Renault Zoe

    renault Zoe migliori auto elettriche
    Sito media Renault

    Tra le macchine elettriche più economiche non ci sono solo vetture storiche in denominazione green, ma anche vere e propri modelli nati con vocazione elettrica pura: è il caso della Renault Zoe, lanciata nel 2013 e ancora oggi una delle più convenienti grazie a un prezzo di base di 25.900 euro nella versione da 108 Cv, al quale però va aggiunto il costo del noleggio per le batterie. Le prestazioni per l’auto francese, inoltre, non sono per niente male con una velocità massima di 135 km/h e un’autonomia dichiarata dalla casa transalpina che può arrivare fino a 300 km.

    Smart EQ

    auto elettriche più vendute in Italia
    Sito media

    La citycar più famosa al mondo è diventata elettrica. La Smart, infatti, può vantare una propulsione green che la rende una tra auto elettriche più economiche sul mercato: disponibile su richiesta un caricatore da 22 kW con funzione di ricarica rapida che permetterà di passare dal 10 all’80% in meno di 40 minuti, la vettura che ha fatto delle dimensioni contenute e della facilità di utilizzo i suoi punti di forza può vantare un’autonomia di circa 160 km con un prezzo che parte da 25mila euro.

    Volkswagen e-UP!

    Auto a metano che consumano meno
    Sito media Volkswagen

    Ad aprire il podio delle auto elettriche più economica sul mercato, ecco la Volkswagen e-UP! disponibile a partire da 23.350 euro. Dotata di un motore da 61 kW/83 Cv, la piccola tedesca raggiunge una velocità massima di 130 km/h accelerando da 0 a 100 km/h in 11,9 secondi con un’autonomia che arriva fino a 260 km. Discreti anche i tempi di ricarica: serve un’ora per arrivare all’80% della carica da una colonnina pubblica “rapida”, a corrente continua (la potenza massima accettata dall’auto è di 40 kW). Se, invece, si utilizza una wallbox da 7,2 kW servono 4 ore (sempre per arrivare all’80%), mentre ne sono necessarie 16 da una presa domestica da 2,3 kW (in questo caso, per raggiungere il 100%).

    Seat Mii Electric

    seat mii electric
    Sito media Seat

    Medaglia d’argento tra le auto elettriche più economiche, invece, per la Seat Mii che, al prezzo di 23.250 euro, garantisce un’autonomia di 260 km con un’accelerazione da 0 a 60 km/h in soli 3,9 secondi. Sopra questa velocità, però, l’auto tende un po’ a fermarsi, ragione per la quale i sorpassi potrebbero rappresentare un problema. Un’auto che fa della praticità, unita al prezzo, il suo punto di forza dimostrandosi perfetta per chi ha scelto l’ambiente urbano come suo habitat naturale.

    Skoda Citigo-e IV

    skoda citigo posteriore
    Sito media Skoda

    La palma di auto elettrica più economica, però, spetta alla Skoda Citigo-e IV: grazie al prezzo base di 22.300 euro – al netto di promozioni e offerte – è, infatti, la vettura più conveniente tra quelle a propulsione elettrica. Dotata di un’autonomia pari a 274 km, la vettura a marchio Skoda ha bisogno di appena un’ora per arrivare all’80% della carica se attaccata a una colonnina mentre collegandosi a una wallbox da 7,2 kW in corrente alternata occorrono 4 ore e 15 minuti per un “pieno”. Numeri importanti che si aggiungono a quelli relativi alle prestazioni che con un motore da 83 Cv fa accelerare l’auto da 0 a 100 km/h in 12,5 secondi arrivando fino ai 130 km/h.