Le strade più infestate del mondo: la classifica da brividi

Al mondo esistono diverse leggende su strade infestate da fantasmi o eventi misteriosi: ecco le più famose

Le strade più infestate del mondo la classifica da brividi

Le strade più infestate del mondo la classifica da brividi -Foto credits Shutterstock/Apisom

Halloween, la festa più “paurosa” dell’anno, è ormai alle porte portando con sé la voglia di sfidare le proprie paure. Un discorso che vale anche per gli automobilisti: chi l’ha detto infatti che anche le strade non possano mettere i brividi?

Nel mondo non esistono solo strade pericolose, ma ci sono anche diverse vie, infatti, che portano con loro racconti di fantasmi o spiriti pronti a manifestarsi ai poveri automobilisti che passano da quelle parti. Tra le leggende più famose c’è la “Annie’s Road”, nel New Jersey, sulla quale la leggenda narra che del fantasma di una donna pronto a palesarsi, ovviamente di notte, a coloro che si trovano a passare di là.

Le leggende sulle strade infestate più famose

Gli Stati Uniti, in questo senso, vantano il primato di strade infestate. Particolarmente famosa è anche la Clinton Road a West Milford , Contea di Passaic che include presunti avvistamenti di fantasmi , strane creature e raduni di streghe e satanisti.

Sempre rimanendo Oltreoceano è famosa la leggenda di “Lydia“, autostoppista fantasma che chiede passaggi agli automobilisti nei pressi di Jamestown Road a Jamestown , Contea di Guilford, in Carolina del Nord.

Non ci sono solo gli Stati Uniti, però, a poter vantare strade “paurose”. Nel Regno Unito, ad esempio, sulla Strada A38 fin dagli anni ’50 sono stati segnalati autostoppisti fantasma. Una storia sostiene che nel 1958 un camionista di nome “Harry Unsworth” vide un autostoppista a cui aveva dato un passaggio in precedenza riapparire a miglia di distanza da dove lo aveva lasciato.

Esiste poi un sottopassaggio situato a East Jakarta , in Indonesia, considerato uno dei più infestati del paese tanto da diventare una famosa leggenda metropolitana tra la gente del posto che addirittura consiglia ai passanti di suonare il clacson di notte per evitare incidenti indesiderati.

Parole di Matteo Vana

Laureato in Editoria e Giornalismo, ha iniziato a muovere i primi passi con calcio e motori, due passioni delle quali ha fatto un lavoro. Pubblicista dal 2014, ama lo sport, i viaggi e i fumetti