Lexus ES 2019: design più futuristico e powertrain ibrido

Si rinnova in modo deciso la berlina di segmento E della casa giapponese. La Lexus ES 2019 è più moderna, più ricca, ma resta sempre ibrida.

da , il

    Lexus ES 2019: design più futuristico e powertrain ibrido

    La casa giapponese ha tolto i veli dalla nuova generazione della Lexus ES 2019. Il modello attuale ha riscosso un valido successo in America o in Asia, dove è stata particolarmente apprezzata. La ES attualmente in vendita, con oramai qualche anno sulle spalle (è uscita nel 2013), viene svecchiato con un’estetica tutta nuova, più affine al recente corso stilistico di casa Lexus, fatto di linee tese e forme spezzate.

    Per chi non lo sapesse, la Lexus ES è berlina di segmento E, rivale di BMW Serie 5, Audi A6 o Mercedes Classe E, tanto per capirci. La sesta generazione della sedan premium giapponese è stata svelata in occasione del Beijing Auto Show 2018, in Cina: sotto alla carrozzeria si nasconde la nuova piattaforma modulare Toyota GA-K, che la casa delle Ellissi ha usato anche per la Avalon (venduta in America).

    Il nuovo pianale fa crescere di qualche decina di millimetri le dimensioni esterne: la nuova Lexus ES 2019 è lunga 4.975 mm, larga 1.865 mm ed ha un passo di 2.870 mm (+ 50 mm).

    Meccanica ibrida

    Lexus ES 2019

    Anche se in alcuni mercati ci sarà anche la versione ES 350, dotata di un 3.5 litri V6 benzina da 306 CV (225 kW) e 362 Nm di coppia, da noi arriverà solo la versione 300h, dove la “h” sta per “hybrid”. La versione ibrida può contare su di motore 2.5 litri a ciclo Atkinson quattro cilindri in linea abbinato ad un’unità elettrica: la potenza massima è di 218 CV (160 kW). La batteria al nichel-metallo idruro è più compatta rispetto a quella uscente, consentendone il posizionamento sotto il sedile posteriore senza inficiare in alcun modo la capacità di carico. La casa dichiara un consumo medio nel ciclo misto di omologazione di 4,7 litri per 100 km.

    Interni lussuosi e ricercati

    Lexus ES 2019

    La casa dice che la “ES mette il lusso al primo posto”. L’abitacolo ha un aspetto moderno e futuristico, al pari dell’esterno, e prevede finiture e materiali di ottima qualità, come ad esempio le finiture in vero legno e in vero alluminio. La plancia è leggermente orientata verso il guidatore e prevede un grosso display per il sistema di infotainmen (da 8.0 o 12.3 pollici) con design sospeso. I comandi dell’impianto di climatizzazione dell’aria sono ricavati i una sorta di inserto triangolare sulla console centrale.

    Molto interessante il fatto che il nuovo sistema di infotainment preveda il mirroring con Apple CarPlay e la connettività Wi-Fi embedded. Nuovo anche il quadro strumenti e c’è la possibilità di integrarlo con l’head-up display, oramai divenuto abbastanza popolare in questo segmento.

    E la sicurezza? La nuova berlina prevede il Lexus Safety System+ 2.0, che tra le altre cose include anche l’Autonomous Emergency Braking con riconoscimento dei ciclisti, oltre che dei pedoni. In più c’è la possibilità di avere i fari anteriori Matrix LED, con 24 punti di luce che vengono riconfigurati a seconda delle condizioni.

    Al momento la casa non ha ancora dichiarato il prezzo ufficiale, ma sappiamo che la Lexus ES 2019 sarà in vendita verso fine anno e possiamo aspettarci un listino a partire da circa 55.000 euro. A listino ci sarà anche la versione più grintosa F Sport, che prevede un kit estetico dedicato e cerchi in lega da 19 pollici.