Marquez-Honda, la decisione sul futuro: tifosi senza parole

I fan di Marc Marquez sono rimasti meravigliati dagli ultimi sviluppi che sono emersi in Italia. A quanto parte lo spagnolo ha preso una scelta clamorosa.

La storia d’amore tra Marc Marquez e la Honda sembrava destinata a durare per sempre. A differenza di Valentino Rossi che, nel top della sua carriera professionale in MotoGP, scelse di dire addio alla moto dell’ala dorata per sposare il progetto del diapason, il #93 ha sempre giurato fedeltà. Persino i rapporti più solidi, però, possono arrivare ad un epilogo sorprendente.

La scelta di Marc Marquez
L’idea di Marc Marquez per il futuro (Ansa) allaguida.it

La Honda si è trovata in una difficoltà inaudita senza il suo alfiere di punta negli ultimi anni. La crisi è cominciata nel 2020 con lo sfortunato crash di Jerez de la Frontera. Si è trattato di un momento che ha cambiato, definitivamente, la carriera del nativo di Cervera. Marquez sembrava lanciato verso il nono mondiale e all’abbattimento di tutti i record storici della categoria.

A causa di una valutazione approssimativa dell’infortunio alla spalla, il centauro è iniziato ad entrare ed uscire dalle sale operatorie. Quando sembrava, finalmente, pronto a lottare per traguardi ambiziosi, MM93 ha subito un infortunio alla mano destra nel GP inaugurale della stagione, dopo aver fatto faville nella prima storica SR a Portimao. L’infortunio alla mano ha portato il talento di Cervera a saltare altri 3 weekend.

Una volta rientrato in pista non ha più ritrovato il giusto feeling con la moto, lamentandosi della scarsità di potenza del motore. La RC213V è stata rivista in ogni dettagli nel corso dell’inverno ma i tecnici giapponesi non hanno più trovato la quadra. Troppa la differenza rispetto alla Ducati, ma anche nel confronto con le moto europee in generale. L’HRC è scivolata all’ultimo posto della graduatoria.

MotoGP, la decisione di Marc Marquez

Il rapporto con Honda si è, oramai, logorato. Arrivato a 30 anni lo spagnolo non ha più nulla da perdere e starebbe pensando di liberarsi dal ricco contratto che lo lega sino al termine del 2024 con la casa di Tokyo per abbracciare una nuova esperienza su un’altra moto. Le porte dei team factory sono chiuse a doppia mandata, ma potrebbe anche cogliere la chance di legarsi alla squadra Gresini per guidare una Desmosedici GP23, sfruttando una clausola presente nel suo contratto, secondo quanto trapelato da Sky Italia.

La decisione sul futuro di Marc Marquez
Marc Marquez accanto alla RC213V (Ansa) allaguida.it

Seguirebbe, a distanza di un anno, suo fratello Alex, sostituendo Di Giannantonio. C’è, però, un intoppo in vista del trasferimento dell’anno. Post GP di Misano si terranno dei test ufficiali e la casa di Tokyo è pronta a rivoluzionare il progetto con un nuovo telaio e motore. Se l’accordo è, effettivamente, in dirittura d’arrivo la Honda potrebbe decidere di non svelare le sue carte al suo futuro rivale di Cervera.

Nei test di Superbike la Kawasaki, ad esempio, non ha fatto testare a Jonathan Rea le novità tecniche per l’anno prossimo, considerato il passaggio in Yamaha. Il manager Honda Alberto Puig ha affermato che presto avverranno degli incontri chiarificatori con l’entourage di Marc Marquez. Una rottura sembra sempre più vicina e in casa Gresini aspetterebbero a braccia aperta la ricongiunzione dei fratelli catalani.

Impostazioni privacy