Mazda 6 berlina 2018: nuovi interni e motore turbo per il restyling [FOTO]

Al Salone di Los Angeles, Mazda 6 2018 si aggiorna e introduce il turbo 2.5 litri, interni migliorati e nuovi sistemi di assistenza alla guida

da , il

    Nuova Mazda 6 berlina approfitta del Salone di Los Angeles per svelare un restyling 2018 destinato ad arrivare il prossimo anno anche sul mercato italiano. Cambia il disegno del frontale, le caratteristiche del telaio, completamente ridisegnati gli interni, ora molto più curati e moderni, senza tralasciare il comfort e l’insonorizzazione superiore, merito di accorgimenti al telaio, con lamierati più spessi nei vani ruota posteriori. Per il pubblico USA, arriva anche il motore 2.5 litri turbo benzina da 250 cavalli e 420 Nm, abbinato al cambio automatico 6 marce, mentre l’unità SkyActiv-G 2.5 litri aspirata introduce la disattivazione parziale dei cilindri: i 2 esterni si “spengono” nella marcia a velocità costante, tra i 40 e gli 80 km/h, per consumi inferiori. La riattivazione è istantanea quando il guidatore richiede maggior spinta.

    Guarda anche:

    Dall’esterno, Mazda 6 berlina 2018 si contraddistingue per i fari a led di serie, la nuova calandra, dalla maglia modificata, che dà maggior profondità, fino a continuare con il disegno dei cerchi da 17 e 19 pollici rivisto. Immutate, ovviamente, le dimensioni: 4 metri e 87 centimetri di lunghezza. All’elenco delle tinte carrozzeria si aggiunge il rosso Soul Crystal.

    Interni di Mazda 6: più comfort e cura

    Cambia radicalmente all’interno, per guadagnare sedili più ampi e meglio imbottiti, riprogettati per supportare al meglio la colonna vertebrale e, per la prima volta su una Mazda, saranno sedili anteriori ventilati (optional). La qualità superiore passa dal rivestimento in pelle Nappa e dall’utilizzo del legno Sen in plancia, sull’allestimento di vertice Mazda 6 Signature, completato dal rivestimento UltraSuede NU. Rivisto anche lo schermo TFT da 7 pollici nella strumentazione, nuovo il Mazda Connect da 8 pollici. Solo il volante è rimasto invariato. Piccolo dettaglio di grande praticità: le spazzole tergicristallo riscaldate.

    L’isolamento acustico dell’abitacolo è stato migliorato, il comfort incrementato da sospensioni riviste nelle geometrie e con strutture di irrigidimento ottimizzate. Mazda introduce anche su Mazda 6 il sistema G-Vectoring Control, che gestisce l’erogazione di coppia per migliorare l’inserimento in curva, caricando più peso sull’asse anteriore. Diverso montaggio anche per la scatola dello sterzo Tra i sistemi di assistenza alla guida, arrivano il cruise control (Mazda Radar Cruise Control) con funzione stop&go, quindi in grado di fermare l’auto e farla ripartire autonomamente, e il monitor per la visione intorno all’auto a 360°.