Mercedes Classe G, da fuoristrada a gatto delle nevi

Il tuner Delta 4x4 ha realizzato questo insolito veicolo: ecco le modifiche apportate e il loro costo

Mercedes Classe G

Mercedes Classe G - Foto credits Facebook Delta 4x4

Il mondo delle auto è pieno di modelli particolari, ma la Mercedes Classe G realizzata dallo specialista Delta 4×4 merita un posto d’onore. Il tuner, infatti, su precisa richiesta di un cliente svizzero, ha modificato il fuoristrda della Stella facendolo diventare un vero e proprio gatto delle nevi con tanto di ruote cingolate.

La modifica nasce per espressa volontà del cliente, agronomo con uno chalet a 3.000 metri d’altitudine che, per raggiungere più facilmente la sua abitazione, ha chiesto all’azienda di modificare la sua G 500. Detto, fatto con il SUV equipaggiato con un motore 4.0 V8 biturbo da 422 CV, quindi, che ora è dotato di un sistema di cingoli e tutta una serie di modifiche per permettere alla Mercedes di andare letteralmente ovunque.

Un’auto per ogni occasione

Più alto di 20 cm rispetto a un modello di serie, durante l’estate è inoltre possibile sostituire i cingoli con delle più convenzionali ruote. Un’operazione insolita che ha avuto il suo prezzo: solo i componenti e la loro installazione sono costati 50.000 euro, mentre i vari processi di collaudo e omologazione in Svizzera hanno richiesto altri 50.000 euro.

Mercedes Classe G Delta 4x4
Mercedes Classe G Delta 4×4 – Foto credits Facebook Delta 4×4

L’upgrade alle sospensioni (e la relativa omologazione) della Mercedes sono costate 19.000 euro e al conto totale bisogna aggiungere vari extra come il paraurti anteriore modificato, le barre sul tetto e un nuovo set di cerchi per un totale che sfiora i 140 mila euro, praticamente lo stesso prezzo della G 500 in Germania che parte da un prezzo di circa 130 mila euro..

avatar autore

Parole di Matteo Vana

Laureato in Editoria e Giornalismo, ha iniziato a muovere i primi passi con calcio e motori, due passioni delle quali ha fatto un lavoro. Pubblicista dal 2014, ama lo sport, i viaggi e i fumetti