Mercedes C43 4MATIC AMG Coupé e Cabriolet: restyling e più potenza

Upgrade per motore, aerodinamica ed estetica per la nuova Mercedes C43 4MATIC AMG, tutti i dettagli

da , il

    Con la gamma Mercedes C43 AMG la Mercedes Classe C ha ormai suggellato quella sorta di via di mezzo che una buona fetta di clienti avrebbe potuto cercare, senza doversi necessariamente rivolgersi alle iperprestazionali C63 AMG. Questo 2018 vuole dare il benvenuto alla nuova versione di C43 AMG, un restyling che non chiama in causa solo l’estetica ma anche il motore, con un aumento della cavalleria disponibile.

    Mercedes C43 AMG è quella scelta ponderata per il cliente che vuole un’auto ad alte prestazioni, firmata dalla casa di Affalterbach, ma che non vuole esagerare e rivolgersi a modelli della serie “63″, che effettivamente potrebbero intimorire sotto certi aspetti. La mossa commerciale di Mercedes-AMG non è dunque sbagliata, perchè offre la possibilità di coniugare l’eleganza della Classe C, sia in versione Coupé che Cabriolet, senza rinunciare a delle prestazioni esaltanti.

    Nuovo motore più potente

    In questo restyling dedicato alle due C del brand della Stella gli ingegneri sono riusciti anche a tirare fuori qualche cavallo in più dal motore. Sempre lo stesso V6 da 3 litri batte sotto al cofano, ma con una potenza massima che adesso è salita di 23 cavalli e tocca quindi quota 390, con un picco di coppia che adesso arriva a 520 Nm, disponibili tra 2.500 e 5.000 giri. Questo significa che la nuova Mercedes C43 Coupé AMG accelera in 4.7 secondi da 0 a 100 km/h, tempo seguito ad un solo decimo di secondo di distanza dalla versione Cabriolet. Il tutto è possibile anche grazie alla trazione integrale 4MATIC ed al cambio automatico 9 marce SPEEDSHIFT TCT AMG.

    Aerodinamica migliorata

    In Mercedes non si sono però concentrati solo sul motore per questa nuova declinazione di C43 AMG, ma hanno anche rinfrescato l’estetica e gli interni. All’anteriore le lamelle sulla calandra attirano l’attenzione ma aiutano ad assolvere ad una serie di compiti aerodinamici, così come gli air curtain laterali. Efficienza dell’aria che è migliorata anche nella zona delle ruote stesse grazie ad un nuovo set di cerchioni, studiati appositamente in galleria del vento per aiutare al pari il raffreddamento dei freni e che si accoppiano a dei rivestimenti sottoporta che sfoggiano sontuosi muscoli. Nella zona posteriore trovano poi spazio uno spoilerino in tinta con la carrozzeria ma soprattutto un estrattore del design cambiato e più generoso nelle dimensioni. Il tutto è comunque reso ancora più estremo dal kit aerodinamico AMG, optional che esaspera ancora di più alcuni aspetti dell’aerodinamica generale del veicolo come lo splitter anteriore.

    Interni rivisitati

    Con un aggiornamento estetico fatto di finezze che nel complesso variano l’estetica in punti mirati e fondamentali, anche gli interni della Mercedes C43 AMG non potevano essere da meno. I sedili Performance AMG, richiedibili come optional, sono una esaltazione della sportività intrinseca del modello, con chiaro richiamo al mondo delle competizioni. Chiaramente senza mai abbandonare il comfort del riscaldamento su tre livelli, mentre sulla versione Cabriolet è richiedibile il sistema AirScarf in aggiunta. La selleria di serie prevede invece pelle ecologica con cuciture a contrasto rosse, colore distintivo delle elaborazioni AMG che richiama anche le cinture di sicurezza, mentre la pedaliera è in alluminio con gommini antiscivolo.