Mercedes Classe E All-Terrain 4×4^2: per non fermarsi davanti a nulla

Dotata di straordinarie capacità in offroad, la Mercedes Classe E All-Terrain 4x4^2 è un'elaborazione figlia di Jürgen Eberle

da , il

    Mercedes Classe E All-Terrain 4×4^2: per non fermarsi davanti a nulla

    Mercedes ha calato un asso importante per la propria immagine, soprattutto in tema di offroad. Si tratta della Mercedes Classe E All-Terrain 4×4^2 (al quadrato, sì, proprio come la Classe G 4×4^2), nata dall’estro di Jürgen Eberle ma che si tratta, di fatto, semplicemente di una elaborazione sul tema che non vedrà plausibilmente la produzione in serie.

    Guarda anche:

    Sulla Mercedes Classe G 4×4^2 sappiamo tutto e diamo per scontate le caratteristiche peculiari nell’andare per pietraie e non solo, ma la trasformazione di una Mercedes Classe E in una Mercedes Classe E All-Terrain 4×4^2 non era affatto scontata. L’idea è nata nella mente di Jürgen Eberle ed è stato aiutato da oltre 20 collaboratori della rete Mercedes, che si sono trovati entusiasticamente coinvolti bypassando il classico iter burocratico di progettazione e consegna, che altrimenti avrebbe richiesto dei tempi abbondantemente più lunghi rispetto a quelli richiesti.

    Mercedes Classe E All Terrain 4x4^2 in offroad
    Mercedes Classe E All-Terrain 4×4^2 vista anteriore

    E di fatto è stata portata a termine una Classe E che potremmo dire essere più vicina ad un Monster Truck di quanto non si possa immaginare. Se da un lato non è cambiata nelle linee della carrozzeria così come nella lussuosità degli interni, tipicamente Mercedes, lo stesso non si può dire della meccanica, che invece è stata completamente stravolta. Gli stessi assi ruote sono stato sostituiti a favore di assi a portale, poi sapientemente integrati con le sospensioni Multilink presenti, creando addirittura un telaio di supporto ex novo per l’anteriore, modificando i punti di attacco al posteriore e piazzando tutto su degli uniball. Chi se ne intende di offroad potrebbe già strabuzzare gli occhi al pensiero che una Classe E monti degli assi a portale, che hanno le ruote attaccate decisamente più in basso rispetto al centro dell’asse, che invece si trova più sopra, ma è stato necessario. Così facendo la capacità di superare ostacoli della Classe E All-terrain 4×4^2 è stata notevolmente aumentata, perchè in questo modo si è liberato molto più spazio sotto alla scocca, per passare sopra pietre oppure per “tuffarsi” in guadi fino a 500 millimetri. L’altezza da terra è stata infatti più che raddoppiata rispetto al modello standard, passando da 160 a 420 millimetri da terra, un’enormità che infatti ha reso questa Classe E più simile ad un SUV.

    Mercedes Classe E All Terrain 4x4^2 posteriore
    Mercedes Classe E All-Terrain 4×4^2 vista di tre quarti posteriore con ruote alte ben visibili

    Tutto questo ha creato uno stravolgimento anche della trasmissione, che è stata opportunamente rivista, così come le ruote montate non sono state lasciate al caso. Si tratta di cerchioni mutuati dalla Classe R, a cinque razze con un anello esterno imbullonato e con misure pneumatici di 285/50 R20, che però contribuiscono a quell’aumento di carreggiata di 20 cm abbondantemente visibile dall’esterno, sottolineato anche dai passaruota maggiorati.