Migliori auto elettriche 2018: la classifica [FOTO]

Vediamo quali sono le migliori auto elettriche del 2018 in commercio stilando una classifica delle novità con prezzi e autonomia di ciascuna

da , il

    Nissan Leaf 2018 migliori auto elettriche

    In questo speciale andiamo a vedere quali sono le migliori auto elettriche 2018 in commercio, con un occhio particolare ai loro prezzi e all’autonomia totale. L’auto elettrica è il futuro della mobilità? Chi può dirlo con certezza? Quello che sembra abbastanza evidente, comunque, è che al momento le vetture elettriche possono rappresentare una valida alternativa a quelle alimentate dai carburanti tradizionali. Le statistiche dicono che il motore termico continuerà a farla da padrone ancora per molti anni, magari con uno schema ibrido tipo quello della famosissima Toyota Prius. Tuttavia di pari passo le auto elettriche iniziano a farsi sempre più interessanti, più affidabili, con una maggiore autonomia chilometrica e prestazioni sempre migliori. Ma soprattutto è il prezzo che sta calando, rendendole sempre più appetibili per il cliente medio. La scelta non può certo definirsi ancora molto ampia, però le proposte non mancano. Certo, rimane sempre il problema delle infrastrutture.

    Andiamo comunque a scoprire quali sono le migliori auto elettriche 2018 in vendita.

    10 – Peugeot iOn

    Peugeot ion migliori auto elettriche

    E’ una delle più vecchie auto elettriche in commercio. Parliamo di Peugeot iOn, che nonostante i suoi tanti anni in commercio rimane nella top ten delle migliori auto elettriche in vendita in Italia. Il suo pregio sono sicuramente le dimensioni, perfette per una city car. Inoltre la vettura possiede un ottimo sprint e grande visibilità. Nota negativa l’autonomia, circa di un centinaio di kilometri.

    9 – Hyundai Ioniq Elettrica

    Hyundai_Ioniq_elettrica migliori auto elettriche

    Forse la vettura dal design migliore di tutte le auto elettriche presentate. Parliamo di Hyundai Ioniq Elettrica. Bellissima, stupenda, con tanto spazio a bordo e nel bagagliaio. Il costo però è elevato e l’autonomia non è delle migliori.

    8 – Citroen E-Mehari

    Citroen e mehari migliori auto elettriche

    Ecco l’auto elettrica più caratteristica e originale sulla faccia della terra: si chiama Citroen E-Mehari e rappresenta l’essenza del marchio francese per quanto riguarda il mondo dell’elettrico. Una spiaggina perfetta, senza vetri, fatta per stare al mare o in spaggia. Pecca molto in sicurezza.

    7 – Smart Fortwo

    Smart Fortwo migliori auto elettriche

    Settimo posto per la Smart elettrica. Il marchio ha deciso di fare il grande salto, ed entro poco tempo venderà solo modelli elettrici. Intanto a listino ci sono la Smart ForTwo e ForFour, normali e cabrio, totalmente elettrici. Il pregio è sempre quello di qualsiasi Smart, e cioè grande comodità in città. Buona anche l’autonomia, si arriva a oltre 150 km.

    6 – Renault Zoe

    Renault Zoe migliori auto elettriche

    Sesto posto tra le migliori auto elettriche 2018 la Renault Zoe. Designo bellissimo, grande abitabilità a bordo, autonomia purtroppo molto bassa. Costo comunque non elevato, per una delle migliori citycar elettriche in assoluto. Peccato per il cavo di ricarica solo professionale, non va bene una presa comunque da garage.

    5 – Tesla Model S

    Non si può parlare di auto elettriche senza citare la Tesla Model S. L’azienda californiana specializzata nella produzione di auto elettriche, dopo aver dato scena con la rivoluzionaria Roadster, ha lanciato in un secondo momento sul mercato anche la prima berlina totalmente elettrica. La Tesla Model S è offerta in quattro varianti, diverse tra loro per capacità della batteria e prestazioni. Si tratta di una grande berlina tre volumi lussuosa con cinque comodi posti ed in opzione sono persino previsti altri due posti di fortuna (per bambini con altezza fino ad un metro e 35) collocati nel bagagliaio… Al di là della trazione posteriore, alcune versioni sono disponibili anche con la trazione integrale permanente, quelle caratterizzate dalla sigla “D”. La potenza massima va da un minimo di 320 cavalli (235 kW) fino ad un massimo di 611 cavalli (449 kW), mentre il listino prezzi parte da 84.600 Euro.

    4 – Mercedes Classe B

    Un’auto che a vederla da fuori può quasi essere scambiata per una normale Mercedes Classe B. In realtà dietro ad un’apparenza così tradizionale si nasconde qualcosa di davvero particolare. La Mercedes Classe B Electric Drive ha un’autonomia massima di 200 km e può essere utilizzata tranquillamente nei weekend. Uno dei vantaggi sono le zero emissioni, un tema tanto caro in questo ultimo periodo, inoltre i 180 cavalli non sono tassati e le prestazioni sono di alto livello con un’accelerazione da 0-100 Km/h di 7,9 secondi. Le batterie sono a ioni di litio, Mercedes offre una garanzia di 8 anni o 100.000 km. La lunghezza rimane infatti ferma ai 4 metri e 39 centimetri così come invariata è la larghezza che rimane a 1 metro e 79 centimetri per un metro e 56 di altezza. Il bagagliaio dispone di 501 litri che una volta abbattuti gli schienali posteriori riesce a raggiungere una massima capacità pari a 1456 litri. I prezzi? Si parte da 41.680 Euro.

    3 – Volkswagen e-Golf

    La Volkswagen Golf è la berlina di segmento C più famosa di tutte. Se è sulla cresta dell’onda da oltre 20 anni del resto non è per caso. Parliamo di un’auto di sostanza, dall’estetica sobria, piacevole ed elegante e con contenuti di livello. Una cosa che poi i Golfisti vantano spesso sono gli interni, rifiniti con cura fin nel minimo dettaglio. Ed è ricca di varianti: una delle ultime arrivate in famiglia è la Volkswagen e-Golf, ossia la variante elettrica. La propulsione è affidata ad un motore completamente elettrico, capace di sviluppare una potenza massima di 136 cavalli ed una coppia motrice di 290 Nm. Questi valori permettono di muovere una vettura della stazza della Golf con disinvoltura e senza troppo affanno: basti pensare che l’accelerazione da 0 a 100 km/h avviene in 9,6 secondi. L’autonomia massima è di circa 300 chilometri, mentre il prezzo di listino è fissato a 38.000 Euro.

    2 – BMW i3

    Dimensioni da segmento B, ma solo quelle. Tecnologia all’avanguardia per la Bmw i3, con motore elettrico da 170 cavalli e 250 Nm di coppia massima, batterie agli ioni di litio posizionate sotto al pianale, struttura sdoppiata – Drive e Life -, ampio utilizzo di materiali compositi (CFRP): tutto si può dire tranne che sia una banale utilitaria elettrica. La conferma arriva guardando la raffinatezza delle sospensioni posteriori, un multilink a cinque bracci abbinato al tradizionale McPherson anteriore. Il peso, limitato a 1195 kg, ricalca quello di un’auto tradizionale, nonostante debba portarsi dietro il pacco batterie – posizionato al centro del pianale, per contenere il centro di rollio – e il motore elettrico montato al posteriore, quest’ultimo da appena 83 kg. La ripartizione complessiva mantiene il 50:50 tra anteriore e posteriore. Tanta ricerca e raffinatezza avranno un costo importante in assoluto, ma consono se si guardano le alternative sul mercato: il prezzo di Bmw i3 è stato fissato in 36.500 Euro IVA e messa su strada incluse per la versione elettrica, mentre se si opta per la variante ibrida ricaricabile il prezzo sale a 41.150 Euro.

    1 – Nissan Leaf

    Nissan Leaf è una delle più celebri auto elettriche degli ultimi anni. Le dimensioni sono quelle di una berlina di segmento C, ma già a partire dall’estetica ci si accorge come la giapponese voglia distinguersi dalla massa. In più, se un nodo cruciale delle auto elettriche è proprio l’autonomia, con il nuovo modello MY2017 arriva una novità interessante in grado di estendere i chilometri percorribili con una singola carica fino a 250. Molto dipende dallo stile di guida, tuttavia si tratta di un incremento pur sempre del 26% rispetto al modello precedente. Questo è stato reso possibile grazie al nuovo pacco batterie da 30 kWh, anche se per le versioni più economiche c’è ancora quello da 24 kWh. Ha 109 cavalli e la garanzia copre ben 8 anni o 160 mila chilometri. I prezzi partono da una cifra abbastanza bassa: 23.910 Euro.