I migliori scooter 300 sul mercato, la classifica

Lo scooter è spesso la migliore soluzione per sfuggire al traffico cittadino: ecco una guida sui migliori scooter 300 sul mercato

Migliori scooter 300

Honda SH 350i - Foto credits Honda press

L’estate si sta avvicinando a grandi falcate e con lei la voglia di salire in sella a uno scooter di media cilindrata, da sempre i preferiti dagli italiani. Ma quali sono i migliori scooter 300 sul mercato? Ovviamente dipende dal tipo di utilizzo, dal tragitto che si compie solitamente e anche dalla disponibilità economica.

Gli scooter 300, però, rappresentano la migliore soluzione per spostarsi in città per la loro praticità, la facilità di utilizzo e anche per il fatto di potersi muovere liberamente.

Ma quali sono i migliori scooter 300 del 2022? Ecco una guida per scegliere quelli più adatti ad ogni esigenza.

Honda SH 350i

Honda SH 350i
Honda SH 350i – Foto credits Honda press

Ad aprire la classifica dei migliori scooter 300 sul mercato non può che esserci Honda SH 350i, un vero e proprio evergreen nel mondo delle due ruote. Le linee di Honda SH 350i ricordano i fratelli minori con cilindrata ridotta, ma sotto la carena batte un cuore da 330 cc che garantisce un 15% di potenza in più rispetto al resto della famiglia. A completare il tutto, poi, ecco la strumentazione con display LCD a doppio schermo, accensione con smart key e presa USB per ricaricare il proprio cellulare.

Piaggio Beverly 300

Piaggio Beverly 300
Piaggio Beverly 300 – Foto credits Piaggio press

Nuovo e completamente ridisegnato, anche Piaggio Beverly può rientrare nei migliori scooter 300. Il due ruote della casa italiana, infatti, può contare su un nuovo motore più prestazionale oltre a tutta una serie di migliorie tecniche come l’illuminazione a LED, schermo LCD, l’avviamento con Smart Key e il sistema di collegamento chiamato “MIA“ attraverso il quale è possibile collegare lo smartphone per ottenere tutte le informazioni dal motociclo, che lo rendono di categoria superiore.

Yamaha Xmax 300

Yamaha Xmax 300
Yamaha Xmax 300 – Foto credits Yamaha press

Pratico, maneggevole e dal look decisamente racing, Yamaha Xmax 300 rappresenta un po’ il fratello minore del più famoso T-Max. Lo scooter si presenta con linee curate, un faro con illuminazione a LED e un parabrezza regolabile in altezza per riparare dal vento, così come è regolabile anche lo sterzo. A completare l’allestimento, poi, c’è il sistema di avviamento Smart Key, presa 12 V per ricaricare lo smartphone.

Vespa GTS 300

Vespa GTS 300
Vespa GTS 300 – Foto credits Piaggio press

Poteva uno dei miti delle due ruote italiano rimanere fuori dai migliori scooter 300? La risposta è chiaramente no con Vespa GTS 300 a rappresentare un compromesso ideale tra storia e modernità. Da più di 70 anni simbolo del Made in Italy nel mondo, sotto la nuova Vespa GTS 300 batte un moderno motore monocilindrico di 278 cc capace di 22 CV di potenza a 7.750 giri, con consumi pari a 30,3 km/litro. Dal punto di vista tecnologico, poi, Vespa sfrutta una sospensione unica nel suo genere, la cosiddetta “forcella a biscottino”, di fatto un monobraccio con ammortizzatore e molla, mentre dietro trovano posto due classici ammortizzatori. Unica pecca il prezzo, leggermente più alto della media, ma vale la pena spendere qualcosa in più per guidare un mito delle due ruote.

Kawasaki J300

Kawasaki J300
Kawasaki J300 – Foto credits Kawasaki press

Anche Kawasaki rientra tra le marche che producono i migliori scooter 300 con J300, modello dallo stile aggressivo progettato per l’uso cittadino e quotidiano. Un prodotto nato per cercare di distinguersi dai rivali con caratteristiche prese in prestito dalle moto di cilindrata superiore come le leve regolabili e le pedane passeggero pieghevoli. Dal punto di vista tecnologico, poi, c’è il sistema di frenata ABS affidato alla Bosch e vano portaoggetti sigillato con una presa da 12 v utile per ricaricare il proprio smartphone.

Sym Cruisym 300

Sym Cruisym 300
Sym Cruisym 300 – Foto credits Sym press

Aspetto sportivo e carattere cittadino: è questo il mix che anima Sym Cruisym 300, lo scooter progettato per muoversi agilmente nel traffico senza rinunciare alla vocazione racing. Sotto la sella batte un cuore da 278 cm3  mentre l’omologazione Euro 5 gli consente di viaggiare sempre senza doversi preoccupare. A completare la dotazione ci sono anche ABS su entrambi i dischi, sospensioni e parabrezza regolabili e sistema di illuminazione a LED.

BMW C 400 GT

BMW C 400 GT
BMW C 400 GT – Foto credits BMW press

Un leggero strappo alla regola lo merita BMW C 400 GT che rientra a pieno titoli tra i migliori scooter di classe media. Il suo motore è un monocilindrico da 350 cc denominato high torque da 34 CV di potenza a 7.500 giri con consumi di 28,5 km/litro – quindi leggermente superiore a tutti gli altri – ma a farne uno dei migliori sul mercato è la sua dotazione tecnologica, oltre all’appartenenza a un colosso come quello tedesco, con l’elettronica di bordo prevede il controllo di trazione ASC e l’omologazione EU 5. Un ottimo mix tra prestazioni e maneggevolezza, perfetto per muoversi nell’ambiente cittadino.

Parole di Matteo Vana

Laureato in Editoria e Giornalismo, ha iniziato a muovere i primi passi con calcio e motori, due passioni delle quali ha fatto un lavoro. Pubblicista dal 2014, ama lo sport, i viaggi e i fumetti