Milano contro le auto diesel, da ottobre 2022 stop alle Euro 5

Il capoluogo lombardo ha varato il nuovo Piano Aria e Clima che prevede l'addio graduale alle auto diesel Euro 5 favorendo la mobilità elettrica

Auto in fila nel traffico

Foto Shutterstock | di Daniel Avram

Milano si prepara ad essere la città più verde d’Italia con l’obiettivo più concreto che mai di azzerare le emissioni entro il 2050. Per questo è stato approvato il piano Piano Aria e Clima (PAC) che sarà attivo dal prossimo ottobre e che prevede l’esclusione graduale di tutti i veicoli più inquinanti comprese le auto diesel Euro 5. I proprietari di questi veicoli, però, potranno accedere all’Area B, l’enorme zona a traffico limitato non a pagamento, che precede l’Area C soggetta a pedaggio, utilizzando MoVe-In, la scatola nera da montare nell’auto per poterla usare per un numero limitato di chilometri.

Milano diventerà una metropoli ciclo-pedonale

Quella relativa ai diesel Euro 5, però, non è l’unica novità prevista dal piano: l’obiettivo è quello di creare una metropoli ciclo-pedonale, con limitazioni al traffico veicolare, un’unica grande “zona 30” e quindi via libera a monopattini elettrici, e-bike e biciclette. Inoltre l’idea è quella di utilizzare anche i parterre alberati dei viali cittadini che diverranno spazi verdi e fruibili “in grado di favorire il raffrescamento della città e l’assorbimento delle acque piovane”, limitando quindi la presenza di auto in sosta a bordo strada.

Parole di Matteo Vana

Laureato in Editoria e Giornalismo, ha iniziato a muovere i primi passi con calcio e motori, due passioni delle quali ha fatto un lavoro. Pubblicista dal 2014, ama lo sport, i viaggi e i fumetti