Mobilità, ecco quale è il mezzo preferito dagli italiani

Una ricerca evidenzia le preferenze degli italiani per gli spostamenti e le loro idee in merito alla mobilità sostenibile: ecco i risultati

Auto in fila nel traffico

Foto Shutterstock | di Daniel Avram

Gli italiani continuano a scegliere la tradizione: secondo quanto emerge da una ricerca di Ipsos e Legambiente, infatti, è sempre l’automobile la migliore amica per gli spostamenti.

Gli italiani, quindi, si confermano un popolo di automobilisti preferendo le autovetture rispetto a tutti gli altri mezzi per i loro spostamenti. Nei percorsi fino a 2 km, secondo la ricerca, l’impiego dell’auto privata rappresenta una soluzione difficile da abbandonare, soprattutto fuori dai grandi centri abitati: il 42% degli italiani infatti usa auto e moto, e solo il 33% va a piedi.

Le preferenze degli italiani

Nonostante la poca voglia di abbandonare il mezzo tradizionale, l’81% degli italiani ritiene che l’inquinamento abbia effetti negativi sulla salute, dimostrandosi sensibile alla tematica ambientale, mentre il 68% ritiene necessario entro il 2035 eliminare la vendita di auto a benzina, diesel e metano, con il 44% che vorrebbe addirittura anticipare questa data.

Un'auto elettrica in ricarica
Un’auto elettrica in ricarica – Foto credits Cs Aretè

Il 95%, poi, è favorevole a vietare progressivamente i mezzi inquinanti dai centri urbani e il 65% a politiche/iniziative che impongano agli utenti della strada (auto, moto, motorini, furgoni, camion) una tariffa per circolare in città al fine di ridurre il traffico e migliorare la qualità dell’aria, dimostrando così come la mobilità sostenibile sia ormai una realtà affermata. Pensiero che si ritrova anche nelle intenzioni di acquisto degli italiani con il 64% pronto a scegliere l’auto ibrida, il 59% plug-in, il 53% auto completamente elettrica e il 47% che invece acquisterebbe una bici elettrica o a pedalata assistita.

Parole di Matteo Vana

Laureato in Editoria e Giornalismo, ha iniziato a muovere i primi passi con calcio e motori, due passioni delle quali ha fatto un lavoro. Pubblicista dal 2014, ama lo sport, i viaggi e i fumetti