Neopatentati, attenti a questo errore: come evitare l'auto sbagliata

Le migliori auto per neopatentati

Ecco i consigli da seguire per la vostra prima auto - allaguida.it

Auto ideale per i neopatentati: quale scegliere e quali sono gli errori da evitare? Attenzione ai consigli da seguire: ecco svelato tutto

Ci siamo passati tutti, nolenti o volenti. Il periodo da neopatentato è lo scotto da pagare per trascorrere una vita tranquilla e in sicurezza a bordo delle nostre amate quattro ruote. Non è facile: per i primi mesi sarà tutto incredibilmente complesso, dal semplice venir fuori dal vialetto di casa al tanto temuto parcheggio parallelo. I primi passi da novellini del volante, però, vi resteranno attaccati per sempre nel vostro cuore da guidatore. Pertanto, fatene tesoro fin quando poi li ricorderete col sorriso sulle labbra.

Dopotutto, chiunque ricorderà dove e con chi era la prima volta che è riuscito a parcheggiare la macchina in uno spazio che appariva impossibile da colmare. Oppure dove e con chi era alla prima partenza in salita, senza far borbottare o addirittura spegnere la macchina. In particolare, vi ricorderete per la vita qual è stata la vettura che vi ha svezzato e introdotto al magico mondo delle quattro ruote. Per questo, la scelta dell’auto per un neopatentato può significare un passo cruciale. E non solo per una questione emotiva ed affettiva, ma anche e soprattutto per tutta una serie di caratteristiche che la ‘prima volta’ al volante dovrebbe rispecchiare.

Auto ideale per i neopatentati: l’identikit da seguire per evitare momenti spiacevoli

Che sia quella dei vostri genitori, un buon usato o addirittura un’auto nuova di zecca, la vettura ideale per un neopatentato ha un identikit ben chiaro. Ed il primo tratto arriva direttamente dal codice della strada: per i primi tre anni di ‘apprendistato’, la vettura di un neopatentato deve restare nel rapporto peso/potenza di 55 kw per tonnellata. Un qualcosa da tenere a mente quando si procede all’acquisto di un’auto per chi nei primi tre anni della propria esperienza da licenziato sarà costretto a sottostare per legge.

Per il resto, si entra nell’alveo delle preferenze. Chi vi scrive ha imparato a guidare a bordo di una Fiat Punto Star del ’97, motorizzata a benzina e con una frizione capace di trarre in inganno anche i piloti più esperti. Non certo il massimo della vita per un diciottenne alle prime armi con il volante, ma comunque una maestra severa e preziosa per il resto della vita.

Questo per il falso mito (molto italiano) che ‘imparare su un’auto vecchia e usata’ sia la scelta migliore da seguire. In realtà, acquistare e/o guidare vetture di ultima generazione può essere un vantaggio. Non solo in termini di confort e di elettronica, ma anche e soprattutto per una questione di sicurezza: l’introduzione nella produzione in serie di sistemi come sensori di manovra, ABS, electronic stabilty control, frenata e/o sterzata assistita sono salvagenti cruciali per chi ha appena abbandonato il nido del foglio rosa.

Le migliori auto per neopatentati

Neopatentati, quale auto scegliere? Questo l’identikit da seguire – allaguida.it

Per questo, mi rivolgo a voi genitori alla lettura o semplicemente voi novelli guidatori: privilegiate scelte che garantiscano al guidatore il maggior agio e la miglior sicurezza possibile. Non credete che un’auto vecchia e malandata possa essere più utile a chi si trova alle prime esperienze. Piuttosto, lasciate decadere l’errore del ritenere uno spreco dare nelle mani di un neopatentato un’auto nuova di zecca o simile. E smettetela di badare troppo al timore di qualche graffio o di qualche ammaccatura, nel tentativo di venir fuori goffamente da un parcheggio. Per quello si può sempre rimediare dal vostro carrozziere di fiducia, per tutto il resto meglio non avere rimpianti o sfidare la buona sorte. Ciò detto, proviamo a dare qualche consiglio pratico e indicare qualche vettura per le vostre prime volte al volante.

L’intramontabile amata dagli italiani: Fiat Panda

L’abbiamo guidata tutti, almeno una volta nella vita. Fiat Panda viene utilizzata spesso dalle scuole guida, che in primis privilegiano questo tipo di auto per indottrinare le giovani leve delle quattro ruote. Disponibile in tante versioni e con qualsiasi optional immaginabile per le vostre prime scorribande su gomma, Fiat Panda è l’intramontabile amata da tutti gli italiani. La versione base parte dal prezzo di 14.850 euro (tutti i prezzi sono da intendersi franco concessionario), ma le occasioni d’oro letteralmente abbondano nel mercato dell’usato. Costi di gestione e di manutenzione bassi, potete optare anche per la versione GPL per tagliare ulteriormente i consumi.

Occhio anche alla sorellina e alla sorellona: Fiat 500 e Fiat Punto

Ottime occasioni per le vostre prime volte potrebbero essere anche le due sorelle della Fiat Panda. Di questa ne condividono i benefit di guida e di costi. La Fiat 500 è una delle auto più amate da chi vive il traffico della città: stilosa, iconica e comunque pratica. Lo storico modello piemontese continua ad essere uno dei più guidati dai neopatentati: la versione base parte dal prezzo di 17.100 euro, ma anche qui il mercato dell’usato abbonda.

Mercato dell’usato dove si può trovare un classico intramontabile delle strade italiane: Fiat Punto. Per quanto sia fuori produzione dal 2018, continua ad essere una delle auto maggiormente privilegiate dai neopatentati e soprattutto dalle famiglie che decidono di investire su una seconda auto. E basterà dare un’occhiata nelle concessionarie d’occasione per trovare quella più giusta per le vostre preferenze e le vostre tasche.

La grande certezza Volkswagen Polo, non c’è bisogno di presentazioni

Un logo che parla da sé e che da sempre è sinonimo di affidabilità: Volkswagen Polo ha saputo sedurre e conquistare tanti neopatentati, nonché molte scuole guida. Probabilmente, il modello tedesco è uno di quelli più accessoriati nella sua versione base. Soprattutto, è uno dei più sicuri per dotazione elettronica di serie, che riuscirebbe a facilitare la guida anche ai guidatori meno esperti. L’usato Volkswagen difficilmente si svaluta, pertanto ha senso guardare e puntare addirittura un nuovo modello di concessionario: il prezzo di Polo parte da 21.250 euro.

Le migliori auto per neopatentati

Volkswagen Polo, un’ottima scelta per chi è alle prime armi (ANSA) allaguida.it

Lancia Ypsilon, la preferita di tante italiane e non solo

Spesso accostata al pubblico femminile, Lancia Ypsilon in realtà è una delle auto più amate dai neopatentati italiani. Linee chic e un classico intramontabile del settore automobilistico italiano. Le occasioni sul mercato dell’usato non mancano, ma il prezzo per una nuova di concessionaria intriga e può strapparvi più di qualche pensierino: 17.100 euro. Come sempre, date un’occhiata anche alle versioni precedenti al 2021, molto presenti nelle concessionarie di seconda mano e ancora molto, molto affidabili.

Le temibili francesi: Renault Twingo, Renault Clio, Citroen C1, Citroen C3, Peugeot 108 e Peugeot 208

Un bella scelta per i neopatentati può arrivare direttamente dalla Francia. La piccola Renault Twingo e la sorella maggiore Clio sono tra le auto più amate dagli italiani e spesso sono state madri o sorelle maggiori preziose per tanti novellini del volante. L’usato è pieno zeppo di ottime occasioni, per auto che hanno sempre dimostrato grande affidabilità e durevolezza. Nel loro modello base, Twingo è disponibile nuova al prezzo di 14.500 euro, mentre la sorellona Clio al prezzo di 16.470 euro.

Occhio anche alle due proposte che arrivano da casa Citroen. L’agile e minuta C1 è una delle auto più avvistate nelle vie delle nostre città, così come la sorellona C3. Per una nuova di concessionaria, si parte da un costo di 10.750 euro per la prima, mentre di 17.385 per la seconda.

Accoppiata vincente anche tra le fila di Peugeot con la 108 ed la 208. Queste ultime possono contare non solo su una linea accattivante e sportiva, ma anche su un volante dalle dimensioni minori. Un qualcosa che potrebbe venir molto utile a chi è le prime volte in auto. Tante le occasioni sul mercato dell’usato, ma una nuova di zecca vi costerebbe da 13.550 euro (nel caso della 108) e di 19.470 euro (nel caso della 208).

Ford Fiesta, Smart Fortwo, Mini One e Dacia Sandero: non dimenticatevi di loro

Menzioni d’onore per altre quattro auto che potrebbero sedurvi e conquistarvi se siete alla ricerca di una vettura ideale per le vostre prime esperienza al volante. Ford Fiesta non ha bisogno di troppe presentazioni, visto che da generazioni ha svezzato centinaia di migliaia di guidatori in giro per l’Italia e non solo. Vostra al prezzo di 20.530 euro per il modello base, fate molta attenzione all’usato: Ford garantisce una durata quasi imperitura ai propri modelli, quindi le occasioni d’oro potrebbero abbondare.

Le migliori auto per neopatentati

Ford Fiesta, la preferita di molti italiani e dei neopatentati (ANSA) allaguida.it

Discorso applicabile quasi in toto all’amatissima Smart Fortwo: bella e alla moda, la due posti di casa Mercedes ha ormai creato un vero e proprio culto tra i neopatentati (e non solo) delle nostre affollate metropoli. Scattante, efficace e affidabile, un modello nuovo di zecca parte dal prezzo di listino di 12.220 euro (nella sua versione più scarna).

Impossibile non citare anche Mini One: l’intramontabile britannica è ancora capace di rubare l’occhio e l’attenzione di qualsiasi guidatore, giovane o esperto che sia. Il modello base parte da un prezzo di 17.100 euro, ma le occasioni sul mercato dell’usato potrebbero essere più adatte per un auto che ha rappresentato la prima volta per molti guidatori italiani ed europei.

Infine, occhio alla sorpresa Dacia Sandero. Super-economica per costi di gestione, manutenzione di consumo, la vettura rumena sta conquistando sempre più spazio tra le utilitarie delle nostre strade. Efficace, pratica e affidabile, una Sandero nuova vi costerà 10.750 euro per il modello base. Gli affari veri, però, potreste farli nelle concessionarie di seconda mano, dove la piccolina di casa Dacia è una delle più presenti e amate.

Potrebbe interessarti