Nissan Newbird, l'icona Bluebird diventa 100% elettrica

La vettura è stata realizzata per celebrare i 35 anni dello stabilimento di Sunderland con un cuore elettrico che garantisce un'autonomia di 210 km

La nuova Nissan Newbird

La nuova Nissan Newbird - Foto credits Nissan press

Nissan Bluebird rinasce e lo fa trasformandosi in un’auto elettrica: il nuovo modello, che fa tornare in vita uno dei classici firmati dal colosso giapponese, si chiama NewBird ed è stata creata per celebrare i 35 anni dello stabilimento di Sunderland. Un modello, la Bluebird, che fu la prima auto uscita dalle linee di produzione nel 1986, equipaggiato con il motore 100% elettrico di Nissan LEAF e collega i 35 anni di tradizione manifatturiera di Sunderland con il futuro elettrificato di Nissan, rappresentato dal piano a lungo termine Ambition 2030.

La nuova Nissan Newbird 100% elettrica
Nissan Newbird – Foto credits Nissan press

Newbird, 100% elettrica con 210 km di autonomia

Nissan Bluebird è stata profondamente modificata per dare vita alla Newbird. Adesso, infatti, sull’auto sono presenti inverter e una batteria da 40kWh; servosterzo, freni e impianto di riscaldamento sono stati modificati per essere alimentati elettricamente mentre sono state installate sospensioni personalizzate per supportare il peso aggiuntivo del pacco batteria. Per simboleggiare il cuore elettrico della vettura, poi, il logo Nissan presente sul cofano è retroilluminato con LED. Dallo sportello originale per il carburante si accede alla presa per la batteria, che può essere ricaricata fino a 6,6kW e garantisce un’autonomia pari a 210 km con una singola carica mentre per accelerare da 0 a 100 km/h le vettura impiega 15 secondi. Il cruscotto originale è stato adattato in modo che lo strumento che indicava il livello di carburante ora mostra lo stato di carica della batteria mentre gli interni mostrano uno stile ispirato al design della tecnologia di consumo degli anni ’80, combinato con un’estetica del 21° secolo.

Parole di Matteo Vana

Laureato in Editoria e Giornalismo, ha iniziato a muovere i primi passi con calcio e motori, due passioni delle quali ha fatto un lavoro. Pubblicista dal 2014, ama lo sport, i viaggi e i fumetti