Nissan Z: presentata a New York la settima generazione pensata per il mercato USA

Perfetto esempio del lusso accessibile, la nuova versione della sportiva giapponese sarà disponibile sono negli Stati Uniti

Nissan Z: presentata a New York la settima generazione

Foto Instagram | @nissanusa

È stata presentata pochi giorni fa a New York la settima generazione della Nissan Z, modello sportivo della casa giapponese molto amato dal pubblico, tanto che nel mondo ne sono stati venduti, nel corso degli anni, circa 2 milioni di esemplari.

L’auto sarà indirizzata esclusivamente al mercato statunitense: qui debutterà nelle concessionarie nella primavera del 2022 e avrà un prezzo di circa 40 mila dollari, assolutamente accessibile per una sportiva. Punterà a essere la diretta concorrente della nuova Toyota Supra.

L’intenzione di Nissan è quello di portare il modello allo step successivo, unendo un design di alta qualità alle ultime tecnologie. Una vera e propria eccellenza per aspetto, prestazioni e performance: questo vuole essere il nuovo modello di Nissan Z, come ha spiegato Ashwani Gupta, chief operating officer e chief performance officer di Nissan Motor Co.

Lo stile ha diversi richiami ad altri modelli anche piuttosto “antichi” come la Fairlady 240ZG, su tutti i fari a led composti da due semicerchi.

La nuova Nissan Z: le caratteristiche

Il motore della nuova Nissan Z è un V6 biturbo 3000 da 400 cavalli, con una coppia da 475 Nm, risultando perciò molto più potente della 370 Z, con un incremento di 68 cavalli e della coppia del 30%. La trazione è posteriore e il cambio manuale a 6 marce, al quale è stato aggiunto il sistema di Lounge control per migliorare lo scatto in partenza. Da sottolineare poi l’albero motore in carbonio.

Ma la nuova sportiva della casa giapponese non è stata perfezionata solo per quanto riguarda il motore: anche i sistemi di sicurezza e la stabilità della vettura sono stati riveduti e corretti. Infatti, ora la carrozzeria è più rigida e solida così come servosterzo e pneumatici anteriori più ampi, permettendo di migliorare le prestazioni in curva fino al 13% in più. Le sospensioni ora sono anche più grandi rispetto alla 370 Z, riducendo del 20% sbalzi e urti, con un complessivo miglioramento della stabilità e del comfort alla guida.

In Europa Nissan Z non arriverà, ma gli Stati Uniti vedranno ben due versioni dell’automobile ovvero Sport e Performance: in entrambe sarà possibile scegliere se optare per il cambio manuale 6 marce oppure per quello automatico a 9. Z Proto Spec sarà invece l’edizione limitata disponibile soltanto in 240 vetture, con finiture in giallo anche per il logo Z e color bronzo, oltre a sedili in pelle sempre con cuciture gialle.

Parole di Carlotta Tosoni

"Una cosa bella è una gioia per sempre" diceva John Keats. Provo ad applicare questi versi nella pratica cercando e studiando tutto ciò che è esteticamente e intellettualmente interessante. Infatti arte, bellezza e comunicazione sono sempre stati la mia guida nello studio, nel lavoro e nella vita: ricercare contenuti validi da esprimere in maniera piacevole e da comunicare efficacemente. Solo così si può provare a cambiare le cose. La mia formazione è stata economica e artistica, la scrittura il mio mezzo preferito per raccontare il mondo, le mie passioni la storia dell’arte, il beauty, lo sport. Dal 2020, collaboro con Alanews nella produzione di contenuti per il network Deva Connection.