Norris si butta sulla bella italiana: è un modello che ha scritto la storia

Lando Norris è tra le stelle indiscusse della F1 di questi anni, ma pochi sanno qual è il modello automobilistico che lo ha fatto innamorare.

Dopo tanti anni davvero molto complicati e con pochissime soddisfazioni, finalmente la McLaren è tornata a essere una delle scuderie di punta del Mondiale di F1. Molto lo deve sicuramente al duro lavoro del Team Principal Andrea Stella che da quando è arrivato ha messo due grandissimi piloti come Oscar Piastri e Lando Norris nelle condizioni di guidare una grande macchina.

Lando Norris e la sua auto italiana
Lando Norris (Ansa – AllaGuida)

Il britannico da diversi anni sta guidando la monoposto di Woking e ha dimostrato di essere un talento sensazionale, peccato che non sia ancora arrivata la vittoria. La McLaren ha vinto pochissimo, solo nel 2021 a Monza con Daniel Ricciardo e nella Sprint Race del Qatar con Oscar Piastri, per questo c’è un po’ di rammarico su Norris.

Il giovane inglese sa che l’attenzione è tutta rivolta nei suoi confronti e ha bisogno di cambiare l’andamento per poter diventare uno dei principali piloti a livello mondiale. Sono diverse le voci che in questi mesi si stanno rincorrendo, con Lando che è tentato sia dalla Red Bull che dalla Ferrari.

In entrambi i casi sarebbe un grandissimo colpo di mercato da parte di due delle scuderie più vincenti e dominanti della storia della F1. Norris non sarebbe di certo dispiaciuto di passare in Italia, infatti il Belpaese è la culla dell’automobilismo sportivo e la sa molto bene anche Lando. Il ragazzo infatti, pur guidando una McLaren, ha deciso di mettersi tra le mani uno dei gioielli italiani più sensazionali che si siano mai visti.

Lamborghini Miura: che bolide per Norris

Nonostante Norris sia un ragazzo molto giovane, a quanto pare non disdegna di certo lo stile delle auto del passato. Per questo motivo si è più volte fatto vedere in giro per il mondo a bordo della sua sensazionale Lamborghini Miura, una di quelle auto con le quali è impossibile passare inosservati.

Lamborghini Miura, l'auto di Norris
Lamborghini Miura (Lamborghini Press Media – AllaGuida)

Si tratta di un coupé da 439 cm di lunghezza, una larghezza di 178 cm e un’altezza di 110 cm. La prima volta che la Lamborghini mostrò al mondo interno questo modello storico, tra i primissimi della storia emiliana, fu in occasione del Salone di Torino del 1965 e dall’anno seguente fu messa in vendita.

Rimase sul mercato fino al 1973 e ne furono venduti solo 763 modelli, il che la porta a essere una delle auto più rare che ci possano essere al mondo in questo momento. La potenza è davvero sensazionale, infatti al suo interno monta un V12 da 4000 di cilindrata che ha modo di erogare un massimo di ben 350 cavalli, davvero niente male per l’epoca.

In questo modo il picco di velocità toccava i 290 km/h e il passaggio da 0 a 100 km/h, nella sua versione SV, avveniva in soli 5,75 secondi. Norris ha scelto un modello totalmente nero, molto appariscente e con il quale si diverte molto spesso a girare per le strade di tutto il mondo. Difficile stabilire il suo valore di mercato, ma al momento oscilla tra 1,5 e 2 milioni di Euro.

Impostazioni privacy